'Residenze d'artista' a Officina Giovani

Per studenti del Pro.Ge.A.S e della Compagnia 'Binario di Scambio'

 
 

A cura di: Pro.Ge.A.S - Università degli Studi di Firenze, PIN - Polo Universitario Città di Prato e Compagnia Teatrale Universitaria 'Binario di Scambio' con l'Assessorato alla Cultura del Comune di Prato.

Da gennaio al via il progetto di 'Residenze d’Artista' per studenti del Pro.Ge.A.S e per studenti della Compagnia Teatrale Universitaria 'Binario di Scambio'.

Per la prima volta in ambito universitario, il progetto porta a Officina Giovani l’esperienza delle residenze d’artista, della durata di 4-5 giorni ciascuna, durante i quali significativi personaggi della cultura italiana metteranno a disposizione le loro conoscenze attraverso incontri pubblici di natura teorico-pratica

Il progetto, ideato e diretto da Teresa Megale, porterà a Prato artisti di primo ordine del panorama nazionale, ospitati in residenza a Officina Giovani, che per l'occasione diventerà centro di conoscenza e di incontro, ricerca e formazione, spazio abitato in cui si interesseranno relazioni artistiche e umane, culturali e personali

 

Gli incontri si terranno nei mesi di gennaio/febbraio e settembre/ottobre 2018

I primi appuntamenti sono con Antonio Rezza e Flavia Mastrella. I due artisti incontreranno gli studenti il 15 e il 16 gennaio e il 7 e l’8 febbraio per le intere giornate (dalle 10 alle 19). Antonio Rezza e Flavia Mastrella sodalizio artistico dal 1987, hanno prodotto e realizzato numerosi spettacoli teatrali, cortometraggi e due film. Importanti e audaci sperimentatori della scena, sono artisti sovversivi che per la prima volta hanno accettato di mettersi in gioco in un contesto universitario.

 

Per candidarsi

Gli studenti Progeas e quelli che fanno parte di 'Binario di Scambio' Compagnia Teatrale Universitaria possono iscriversi gratuitamente attraverso il form on line.

 

Maggiori informazioni:

PIN - Polo Universitario Città di Prato
Telefono: 0574 602500
Sito web: www.poloprato.unifi.it
Ultima revisione della pagina: 8/1/2018

I Social di Officina Giovani: