'Il museo immaginato. Storie da trent’anni di Centro Pecci'

La mostra per il trentennale del Centro Pecci

 
Foto di archivio nei toni del rosso e del blu di particolare dell'edificio progettato da Italo Gamberini al Centro Pecci
 
 

A cura di: Cristiana Perrella
In collaborazione con: Viola Casaglieri, Raffaele Di Vaia, Irene Innocente, Elena Magini, Marta Papini e Maria Teresa Soldani

ll Centro per l’arte contemporanea 'Luigi Pecci' compie trent’anni: per l’occasione, dal 21 settembre al 25 giugno 2019 la mostra ne rilegge le vicende attraverso un percorso inedito di fatti, dati statistici, aneddoti, ricordi e opere scelte dalla sua collezione e dalla storia delle mostre, ideato dalla nuova direttrice Cristiana Perrella.

Un racconto in forma di autofiction, in cui la realtà di quanto accaduto si alterna a una visione immaginativa del museo che reinterpreta e configura il passato alla luce della sensibilità del presente, proiettandolo in un futuro possibile. 

Prima istituzione dedicata al contemporaneo ad esser stata costruita ex novo in Italia, dalla sua inaugurazione il Centro Pecci si è distinto come centro di produzione culturale impegnato nella ricerca artistica in senso ampio: dal 1988 ha presentato oltre duecentocinquanta tra mostre di arte, design, moda, e un fitto programma di eventi legati alla letteratura, alla musica, alla performance e al teatro. 

 
 
 
 
 

Per sapere quali sono i prossimi eventi programmati a Prato e dintorni http://eventi.portalegiovani.prato.it/ 
Ultima revisione della pagina: 17/9/2018