Bandiera Inglese

Migrazioni, la quotidianità dei migranti si fa arte a Firenze

Liu Xiaodong in mostra a Palazzo Strozzi fino al 19 giugno

 
Locandina della mostra 'Migrations' dell'artista cinese Liu Xiaodong
Fonte: www.palazzostrozzi.org

Noto come uno dei punti di riferimento dell'arte contemporanea in Toscana, Palazzo Strozzi, questa primavera ha ospitato una mostra che ha tanto a che vedere con Prato, "Migrations" dell'artista cinese Liu Xiaodong. Nato nella provincia di Liaoning nel 1963 e formatosi a Pechino, Liu Xiaodong è celebre per uno stile pittorico molto personale in bilico tra pittura di storia e cronaca del mondo contemporaneo.

In 'Migrations', attraverso dipinti, fotografie e disegni, Xiaodong riesce a fare un 'fermo immagine' di scene di vita quotidiana di migranti nelle città toscane - in particolare Firenze, Prato e la campagna senese, luoghi osservati e vissuti dall'artista attraverso il contatto diretto con gli abitanti e con un particolare interesse per le locali comunità cinesi - raccontandoci così le problematiche, ma anche l'appartenenza ed i legami che si sono sviluppati nei luoghi dove le comunità straniere abitano da diverse generazioni.

Nelle sue opere risalta l'interesse per la comunità cinese di Prato, dove ha vissuto per un periodo. Attraverso giornali, fotografie, dipinti e testimonianze ci regala uno sguardo interessante su cosa significhi per loro vivere in Italia.

 
fotografia di un'opera di Liu Xiaodong
Fonte: foto di Julia Mendez


Un dipinto della coda in Questura, primo contatto degli immigrati con la burocrazia italiana, ci fa immaginare un'infinità di storie e motivi dietro ogni permesso di soggiorno.  

Come ci rappresentano e cosa raccontano di noi i luoghi in cui viviamo? Quanto siamo influenzati dai quartieri, vie e piazze che frequentiamo? Quanto la nostra presenza modifica questi luoghi?

Sono alcune delle delle domande che affronta questa mostra. E la risposta, dopo una immersione nei particolari apparentemente più banali, viene data con dipinti giganteschi dei 'laboratori clandestini', i saluti per strada, le famiglie, il gioco, i gesti culturali e gli spazi anonimi che piano piano diventano casa.

Parte integrante del progetto sarà la pubblicazione del catalogo dedicato all'artista e un ampio programma di attività, conferenze, workshop e appuntamenti di approfondimento a Firenze e sul territorio toscano.



'Migrazioni' di Liu Xiaodong 
fino al 19 giugno a Palazzo Strozzi Firenze (orario 12-20) ingresso gratuito il giovedì (orario 18-23)

 

 

Julia Mendez - ERBA magazine
 
Punto Giovani Europa

Ultima revisione della pagina: 20/7/2016

I Social di ERBA Magazine: