Bandiera Inglese

Fate largo al sound esuberante dei Rumba de Bodas

Terzo appuntamento del Festival delle Colline 2016

 
Immagine del gruppo
Fonte: www.rumbadebodas.com

Dopo La Piccola Orchestra di Tor Pignattara e Carmen Souza, venerdì 15 luglio è stata la volta dei Rumba de Bodas, un gruppo bolognese che unisce latinswing e i ritmi frenetici in levare dello ska. I Rumba de Bodas si sono esibiti nella cornice del parco del Bargo a Poggio a Caiano e hanno intrattenuto il pubblico con il loro sound esuberante e la loro voglia inarrestabile di divertire.

Il gruppo nasce nel 2010 e comprende Laura Tibaldi, voce graffiante e poliedrica, Mattia Franceschini al piano, Elia Conti alla tromba, chitarra e percussioni, Francesco al clarinetto e al sax, Francesco Giammarella clarinetto e sax tenore, Guido Manfrini al sax baritono, Giacomo Vianello Vos al basso e Alessandro Orefice alla batteria. Questo mix di strumenti musicali e di generi ha permesso al gruppo di sbarcare anche all’estero, con tour che hanno toccato Spagna, Romania, Inghilterra, Belgio, Francia e Scozia.


 
Fotografia della band durante il concerto di venerdì 15 luglio al parco del Bargo di Poggio a Caiano
foto di Tatiana Boretti

La loro carriera musicale è iniziata con diverse collaborazioni, tra cui i Modena City Ramblers, Roy Paci e gli Aretuska o accompagnando altri gruppi durante i loro tour, tra cui i Ministri, Vinicio Capossela e i Punkreas. Oggi hanno all’attivo due dischi: il primo è Just Married e il secondo è Karnaval Fou uscito nel giugno 2014.

All’interno del Festival delle Colline, seguono la scia della contaminazione e dei ritmi esotici, proponendo un modo tutto particolare ed unico di utilizzare la musica come unione tra i popoli, con note francesi e spagnoleggianti, nonostante la loro provenienza tutta italiana e il loro simpaticissimo accento emiliano. Durante la loro esibizione musiche soft si sono alternate a balli movimentati, tanto che il pubblico non ha potuto frenare la voglia di danzare. 

Riescono ad arrivare a tutti, sia a chi è un po’ black, sia a chi è un po’ white, in un insieme di più sfumature che fanno venire voglia di muoversi.


Sito Internet Rumba de Bodas
Pagina FB Rumba de Bodas






 

 

Francesca Rinaldi - ERBA magazine
 
Punto Giovani Europa

Ultima revisione della pagina: 20/7/2016

I Social di ERBA Magazine: