Bandiera Inglese

Prato entra in Slideluck grazie a ‘Sedici’ collettivo di fotografi pratesi

Per promuovere la cultura del territorio attraverso la fotografia, la musica, il cibo

 
Fotografia della presentazione dell'associazione Sedici
Tratta dalla pagina FB dell'associazione 'Sedici'

Siete appassionati di fotografia? Vorreste farvi conoscere e giudicare da un team di esperti? Allora questa che stiamo per raccontare è l’occasione giusta per voi. Per chi ancora non lo sa a Prato è da poco nato un collettivo di fotografi e studiosi di arti visive che si chiama Sedici. L’origine del nome ha varie radici: non solo è l’anno di nascita del progetto, ma se capovolto il numero 16 ricorda un occhio, canale privilegiato dell’obiettivo.

Come primo banco di prova Sedici ha puntato in alto, proponendo Prato come città da inserire all’interno della piattaforma Slideluck. Slideluck è un’organizzazione no-profit, nata negli Stati Uniti, che combina lo slideshow (ovvero una carrellata di foto accompagnate da una colonna sonora), con il potluck (ovvero una specie di pic-nic, “un pasto alla buona”, dove ognuno porta qualcosa). Lo scopo dell’organizzazione è quello di unire sotto un unico tetto generi artistici diversi e promuovere la cultura del territorio attraverso la fotografia, la musica e il cibo.

Ogni evento si svolge in una determinata città (attualmente ne partecipano più di cento) e Sedici ha deciso di proporre Prato per incentivare lo scambio culturale, sprovincializzarla e spostare l’attenzione su ciò che la rende un mix perfetto di identità diverse e quindi all’altezza di altre città cosmopolite. Come riporta il sito ufficiale di Sedici il tema centrale attorno a cui ruota la call Slideluck Prato è il mapping: “La mappa è una rappresentazione di un territorio nata con lo scopo di aiutare l'orientamento. La mappa ordina il mondo e si basa su un preciso codice, così come la fotografia ha un suo proprio linguaggio codificato volto alla rappresentazione di un fenomeno. Mapping, allora, come azione volta alla scoperta, all'esplorazione e alla catalogazione dei tessuti che compongono la realtà. Nella nostra esplorazione abbiamo individuato tre diversi ambiti di ricerca, a formare un intreccio composto da: identità, sociale e territorio”. Questo significa che il tema è molto ampio e sarà premiata l’originalità e l’aderenza al topic.

Cosa dovete fare? Inviare un video con un numero di foto da 15 a 40 (ne sono consigliate 20 o 30) con una colonna sonora scelta da voi. Potete anche spedire le foto singolarmente, poi sarà il team di Slideluck ad occuparsi del montaggio. Per tutte le informazioni e i dettagli tecnici è necessario seguire la pagina ufficiale del progetto. Il termine per la presentazione dei lavori è il 31 luglio, quindi affrettatevi! La quota di partecipazione è di 10 euro. 

 
Immagine della CALL artistica che scade il 31 luglio
Tratta dalla pagina FB dell'associazione 'Sedici'

Il tutto sarà giudicato da una giuria composta da tre curatori: Arianna Rinaldo, Sara Guerrini e Paola Paleari, tre personalità importanti nel mondo della fotografia italiana. A loro spetterà l’importante compito di selezionare i 20 lavori migliori e alcuni artisti avranno diritto a premi e riconoscimenti.

Yet Magazine
selezionerà 5 autori dei quali sarà pubblicato un editoriale sul sito del magazine. Uno dei 5 selezionati avrà inoltre la possibilità di curare un Instagram Takeover per la rivista, un autore avrà la possibilità di frequentare un workshop gratuito a propria scelta presso il Collettivo WSP Photography di Roma; la galleria LATO di Prato ospiterà per un mese (8 Dicembre 2016 - 8 Gennaio 2017) la mostra di uno o due autori (selezionati dal curatore della galleria Luca Gambacorti) che verrà prodotta dall’associazione culturale SEDICI; Dryphoto, spazio no profit che opera a Prato nel campo della fotografia da oltre 30 anni, offrirà ad uno degli autori un workshop tra quelli in programma all’interno di Inner Code progetto curato da Chiara Ruberti e Luca Corradori; GUP Magazine pubblicherà, sotto forma di portfolio online o intervista, i progetti più interessanti che verranno scelti da Maria Teresa Salvati. Un autore riceverà una recensione del proprio progetto su ARTNOISE, magazine di arte e cultura; TUTTOFOTO offrirà materiale fotografico ad alcuni autori.


SAVE THE DATE… Lo Slideluck event si terrà il 30 settembre nella perfetta location di Chì-na, una fabbrica rivisitata del Macrolotto zero, che unisce la tradizione tessile del territorio allo spirito multiculturale che lo anima. Il 30 settembre non potete mancare!


Per ulteriori informazioni:
Pagina FB SLIDELUCK Prato 
Pagina FB Sedici associazione culturale
Sito Internet Slideluck 

 

 

Francesca Rinaldi - ERBA magazine
 
Punto Giovani Europa

Ultima revisione della pagina: 21/7/2016

I Social di ERBA Magazine: