Bandiera Inglese

Ognuno ha un lato oscuro... vero Batman?!

Icone e simboli alla base degli stencil targati OCN

 
OCN mentre realizza la matrice di un'opera

OCN nasce a Roma nel 1977 e cresce nel quartiere di Torpignattara, sud-est capitolino. Alimenta la sua passione per il disegno esprimendosi in tutte le forme artistiche e attraverso le tecniche più comuni, indirizzando volontariamente gli studi secondari nel disegno tecnico industriale, ritenendolo uno strumento ottimale per trasmettere informazioni unificate e codificate e “giusta” contrapposizione alla mano libera, forma più elevata di comunicazione.

Dall’adolescenza all’età adulta sono molte le influenze che colpiscono la personalità artistica di OCN, principalmente derivanti dai viaggi effettuati con lo scopo di osservare dal vivo le culture e le tendenze che da sempre hanno attratto la sua inventiva: tutte le forme di street art

Pur vivendo in Toscana, assiste alla progressiva trasformazione dei muri e dei palazzi del suo quartiere di origine in una grande esposizione di opere di street art (alcune per mano di Blek Le Rat e Jef Aerosol), e inizia ad interessarsi profondamente alle origini di questa espressione, partecipando alle principali mostre ed eventi nazionali dedicati ai precursori della Pop Art, e svoltando definitivamente verso la tecnica dello Stencil, dopo aver apprezzato dal vivo il lavoro dei suoi due maggiori riferimenti attuali: Obey (Miami, Màlaga) e Banksy (New York, Londra, Napoli).

OCN intende far trasparire principalmente un solo concetto dai suoi lavori: immediatezza. Nell’epoca in cui tutto è comodamente assimilabile ad un codice, ad una etichetta, ad un’icona, lo Stencil di OCN vuole farsi largo per la “prontezza” con la quale comunica esattamente ciò che intende comunicare in quel momento, senza chiedere l’autorizzazione al background artistico personale dell’utente per essere elaborato, o interpretato, senza vincolo strutturale, ma con la straordinaria possibilità di farsi notare in qualsiasi contesto, mantenendo vivi quei concetti basilari di immediatezza, appunto, del disegno tecnico (trasmissione di informazioni) che all’epoca hanno prevalso sul disegno artistico.

 
Il Batman di Lucca a casa mia

Il Batman di Lucca

Per dare forza all’imprevedibilità e all’universalità dello stencil, OCN ha scelto per questo suo lavoro un supporto metallico destinato ad essere rottamato. Questa caratteristica, in realtà tende a rinforzare l’idea del suo disegno: un’immagine diretta, lineare, immediata, che può vivere tranquillamente su ogni tipo di superficie e dirsi “arte”. Tavole che marciscono, residui di tele, pannelli… perché mai non dovrebbero essere all’altezza di rappresentare un’espressione?

Fatta tale premessa, passiamo proprio a Batman. Pur non amando fumetti, supereroi, serie TV, e la TV stessa, un film in particolar modo ha chiarito a OCN quale fosse l’esatta posizione di Batman nel mondo: Il Cavaliere Oscuro, del 2007.

“Batman non è visibile, non è ‘eclatante’, non ama i riflettori se non quello che proietta il pipistrello in cielo. Diciamo che però sa annunciarsi molto bene alla gente. Nessuno sa se arriva, quando arriva, e se arriverà. Però poi arriva. Allo stesso modo il Joker (Ledger è stato troppo… in tutti i sensi), che nel film in questione si annuncia spesso attraverso segni, carte, simboli, maschere, doppi sensi…” – come sottolinea lo stesso OCN.

Ecco…OCN è stato a Lucca in occasione del Lucca Comics & Games 2016, ma nessuno lo ha visto, o ci ha fatto caso. "Aveva una maschera OCN, oppure era in abiti 'normali'? Possibile che nessuno lo abbia visto quando ha lasciato Batman, lì dove lo hai trovato TU? Però OCN è stato lì. E solo una figura come Batman, che a Lucca avrebbe agito in questo modo, poteva certificarne sapientemente la presenza. A dispetto di altri Supereroi".

Il TU di poco sopra, sono io che pubblico questo articolo, che passando verso le ore 16 di domenica 30 ottobre per le affollate strade del Lucca Comics & Games ho notato il Batman che faceva capolino tra un cartello stradale su cui era stata affissa una poesia ed il cornicione di una colonna. Il mio occhio ‘allenato’ a questo tipo di forma espressiva è caduto esattamente lì e mi son chiesta: “Potrò prenderlo o sarà in esposizione?”. Per un momento credevo di rubare qualcosa e sono andata oltre, poi però Batman mi richiamava e mi son detta “La street art è di tutti e questa opera mi sta chiamando, ha scelto me e vuole me”, sono tornata indietro è l’ho ‘colta’ al volo! 
Un grazie personale a OCN per questo dono inaspettato... chiunque tu sia!


Profilo FB OCN stencil

Profilo Instagram OCN stencil






 

 

Francesca Nieri - ERBA magazine
 
Punto Giovani Europa

Ultima revisione della pagina: 10/1/2017

I Social di ERBA Magazine: