Bandiera Inglese

Full immersion in 'Comics+Games'

Due giorni ad Officina Giovani all'insegna del mondo dei fumetti, giochi e cosplayers

 

Un weekend all'insegna del mondo nerd tra fumetti, disegnatori, giochi di ruolo e virtuali. Il 25 e il 26 marzo dalle ore 10 alle 19.30 torna a Officina Giovani Prato Comics + Play 2017, la mostra del mercato del fumetto, del gioco e dell'intrattenimento. Noi della redazione abbiamo intervistato Riccardo Taurisano, uno degli organizzatori, nonché ideatore di questa manifestazione. Ecco cosa ci ha raccontato:

 
 

Quando e com’è nata l’idea di realizzare una fiera dedicata al mondo del fumetto, del videogioco e del cosplay anche nella città di Prato?
Prato Comics + Playnasce dalle “ceneri” della storica Rassegna del Fumetto e del Fantastico, nata nel 1977 e che fino agli anni ’90 è stata tra le più importanti d’Italia, e dall’idea di Stefano Bartolomei, co-organizzatore di quelle edizioni, di riportare il mondo del fumetto nella città di Prato. L’associazione culturale Più Prato, con i suoi novi membri tra cui Maurizio Toccafondi e Riccardo Taurisano, ha ricostruito il marchio della fiera aggiungendoci come contenuto il gioco, da qui “Prato Comics + Play”. L’associazione Azione Cosplay Prato, infine ha apportato l’elemento fondamentale del Cosplay all’interno della Manifestazion.  Abbiamo dunque raccolto l’eredità di un grande evento trasformandolo in un nuovo prodotto al passo coi tempi. La nostra è una manifestazione particolarmente attenta ai contenuti e densa di attività; lo staff organizzativo negli anni ha sviluppato in maniera naturale l’attitudine a ricercare sempre qualcosa di nuovo e di sostanza per ognuno dei tanti aspetti e settori della fiera. Il divertimento al Prato Comics + Play la fa da padrone ovviamente, ma ci piace affiancarlo a tante cose interessanti e di divulgazione.

Quali sono gli ospiti di spicco di questa edizione, e con quali criteri vengono solitamente scelti?
Il nostro obbiettivo, come già detto, sono i contenuti, scegliamo gli ospiti inizialmente pensando al tema che ogni anno caratterizza l’edizione della fiera, in seconda battuta ricerchiamo nomi di valore e spessore nel mondo autoriale del fumetto e del gioco, nei limiti che ci consentono ovviamente i nostri budget. Diamo moltissimo spazio anche agli autori emergenti di questi due mondi, tradizione molto cara a Prato che ha dato i natali artistici a grossi nomi come Claudio Castellini, Luca Enoch e altri vincitori del fu premio "Pierlambicchi". Ah! Il tema di quest’anno al Prato Comics + Play è l’Apocalisse! E la fiera vedrà tanti riferimenti e approfondimenti a  tutte le ambientazioni nel mondo dei giochi e dei fumetti ispirate all’immaginario post-apocalittico e simili.

Questa edizione 2017 si svolge nel mese di marzo: ce ne sarà una seconda, come di consueto, a settembre?
In accordo con l’amministrazione comunale abbiamo optato per il mese di marzo (o comunque il periodo primaverile) per l’edizione annuale ufficiale del Prato Comics + Play. Nel Settembre 2016, per non lasciare un “vuoto” nel corso di quell’anno abbiamo realizzato un edizione settoriale, molto ben riuscita, solo “Prato + Play” senza il Comics, per rilanciare poi l’edizione che andiamo ad affrontare ora a Marzo. D’ora in avanti la fiera si terrà dunque una volta l’anno in questo periodo, e il mese di Settembre, già denso di eventi a Prato, sarà abbandonato.

È purtroppo diffusa l’idea che “svaghi” come i fumetti e i videogiochi siano interessi da perditempo, poco istruttivi e nocivi per i giovani. Voi organizzatori, a parte l’aspetto puramente burocratico e organizzativo della fiera, come considerate questi due mondi?
Il fumetto e il gioco sono divertimento e intrattenimento, certamente. Ma sono anche passione e cultura se approcciati nel modo in cui la nostra associazione e molte altre praticano da anni. Gli ambienti ludici e fumettistici sono una fornace di creatività e applicazione inimmaginabile e l’espansione di questi fenomeni sia da un punto di vista numerico che di diversificazione dei contenuti ci sta dando sempre più ragione. Spiegare perché il gioco e il fumetto possano essere cultura sarebbe troppo lungo per questa intervista, ma possiamo invitarvi al Prato Comics + Play APOCALYPSE per scoprirlo!

Per maggiori informazioni sull'evento:
Sito Internet Prato Comics+Play
Pagina dedicata a Prato Comics+Play all'interno del Portale Giovani Prato

 
 
 
 

 

Sarah GrossiERBA magazine

Punto Giovani Europa

 
 
 
Ultima revisione della pagina: 27/3/2017

I Social di ERBA Magazine: