Bandiera Inglese

Area81, on air su White Radio

Intervista ad Alessio e Andrea Capecchi speaker e ideatori della trasmissione

 

Intervistare Alessio e Andrea è stata davvero un’impresa. I tempi sono quelli che sono, tutti a correre e… insomma, se ci sono io non ci sono loro e viceversa.
Alla fine ci siamo ingegnati/tuffati in una lunghissima chattata, durata più di una settimana, nella quale abbiamo provato anche a litigare, ma senza successo. 

Per questo motivo ti chiederei un favore: con un po’ di immaginazione, dovresti fare finta di vedere il layout della tua app di messaggistica istantanea preferita (dai su, stai al gioco!), io il massimo che riesco a fare da qui è ridurre al minimo la punteggiatura, darci dentro con gli spazi e dirti che il testo allineato a destra è mio e quello allineato a sinistra è di Area81. In questo modo l’intervista renderà al meglio la dilatazione del tempo trascorso a intervistare i nostri eroi.

Spero sia per te una piacevole lettura.

 
I due dj e fratelli Alessio ed Andrea Capecchi con un ospite durante la loro trasmissione
 

INIZIO INTERVISTA

 

Ragazzi siete la mia prima intervista in assoluto...
Me lo fate un tutorial?

Anche noi non siamo per nulla esperti di interviste… 
Cosa dovremmo fare? 

 

Ahahah...
ma qualcuno vi aveva venduto anche per intervistatori... 

Sono ancora dentro i termini del diritto di recesso, vero?
(Comunque i podcast non mentono…)

Questo qualcuno deve averci dato dentro con la fantasia!  
   
No dai, a parte gli scherzi, pensiamo che un sano:
 "chi diavolo credete di essere"
 per iniziare vada più che bene.

 

Ecco, bravi...
Chi diavolo credete di essere?

Ehi, intanto piano con le parole...

Poi, crediamo di essere Alessio e Andrea,
 due fratelli che conducono un programma su White Radio,
 in onda tutti i giovedì dalle 22.00 alle 24.00.     

Il programma si chiama Area 81
(da leggere in inglese, please)
che è anche il nome di un progetto guidato da Andrea in veste di DJ.

 

Ok ok

Cerchiamo di ristabilire un clima decente, allora.  

Certo, però, non sarebbe male un’intervista litigata…  

A mani nude, vecchio mio...  
No dai... stiamo scherzando,
 che è quello che facciamo
 per il 99% della trasmissione
 (e - ahinoi- delle nostre miserabili vite).  
   
Il restante 1% è occupato da musica pesissima!

 

Cosa intendete esattamente per pesissima?
   
 Io ero rimasto alla definizione
 di “bar peso” di Stefano Benni,
 ma ascoltando la trasmissione
 ho intuito che intendete cose piene d’amore!

"Pesissima" è la musica che non cercavi,
magari non volevi, ma che, quando la becchi,
ti piace.   
   
Nessun problema con la gravità in stile Doc Brown.

 

Ahahah  

A tal proposito,
apprezzo molto anche questo vostro modo
di “fare rete” con i vari colleghi…

“gli amici pesi”, appunto.

Essendo in qualche modo parte
del mondo delle serate e dei dj-set
(chi più come effettivo protagonista
e chi più come avventore),
ci piaceva l'idea
di far conoscere meglio
gli animatori dei locali che la gente frequenta
e che, in quel contesto,
si esprimono "solo" attraverso le loro selezioni musicali.   

Da questo, la stagione scorsa,
è nato "Gli Amici Pesi di Area 81",
ossia una puntata al mese
dedicata ad un DJ locale che ospitiamo,
(dissetiamo a forza di Franziskaner),
intervistiamo e facciamo esibire
in una breve sessione mixata dal vivo,
trasmessa anche in diretta Facebook
sulla pagina di White Radio e
 che può essere riascoltata
sul profilo Mixcloud di Area 81.

(Ringraziamo il nostro caro amico Gio
per essere stato fonte d'ispirazione
per il nome che poi abbiamo dato
a questo appuntamento mensile).

 

Yeah

aggiungerò tutti i link in fondo...
    
Sapreste individuare il momento
 in cui pensate sia iniziato tutto?  

Voglio dire, sembrate molto a vostro agio in radio, siete naturali.     
Non ho ascoltato i vostri esordi,
 ma comunque mi date l’idea
 di persone che ci sono dentro fino al collo
 già da bambini.     

E’ solo una mia impressione oppure ci ho preso?

In effetti c'è un momento preciso:
ottobre 2007,
quando due amici decisero di riesumare un programma
che già esisteva su Radio Antenna Toscana Uno.

Questi erano Matteo e Luca
a cui dopo poco si aggiunse Alessio alla conduzione de "I Venti sulla Vetta"
ossia una classifica dei venti brani più ascoltati della settimana.   

L'anno successivo il programma mantenne la classifica
ma cambiò nome in Area 81
e accolse una rubrica di stampo rock a cura di Andrea,
poco più che quattordicenne.

Per fartela breve dopo l'estate Area 81
compirà dieci anni,
quindi possiamo dire che
almeno l'imbarazzo iniziale sia passato!

 

Complimenti allora!  
Che effetto fa?

Possiamo essere brutalmente sinceri?

 

Vi prego!

Nessuno.

 

[ho fatto una faccina che ride]  

Ne approfitto per rubarvi solo qualche altra riga
e poi abbandoniamo definitivamente il passato.   

Promesso...  

Musicalmente parlando, che tipo di radici avete?  
Da dove venite?

Radici musicali…

Domanda profonda...   

Alessio si è fermato
al flauto dolce delle medie,
che poi era anche
il periodo tra anni '90 e 2000
che ora sembra stia tornando di moda a livello musicale.   

C'era sicuramente un ascolto casuale,
che ha acquisito consapevolezza, 
proprio grazie alla radio,
un'esperienza che era partita
più che altro come un esperimento.   

Andrea, dopo qualche rudimento di teoria musicale
ha iniziato ad apprezzare le sonorità blues
e distorte degli anni Sessanta e Settanta
(complice un babbo fissato con BB King).

Proprio per questo, per lui,
l'esperienza radiofonica è cominciata all'insegna del rock.    D

a lì c'è stato poi un progressivo avvicinamento
all'elettronica, alla dance e quindi alla consolle.  

 

Parlando di novità, invece?

Tra le novità di questa stagione
c'è una rubrica ideata da Andrea,
ossia "Campioni del Cuore".   

Non ha nulla a che vedere col Cervia,
Sossio Aruta e Ciccio Graziani:
è che siamo tutti amici del sample,
anche se in modo inconsapevole.   

Diciamo che l'autenticità della musica
di qualche decennio fa è tale
che un sacco di artisti di oggi la utilizzano
- più o meno modificata - per i loro brani.  

Troppo seri:
in pratica tagliuzzano pezzi vecchi
e ci mettono il beat sotto.  

"Campioni del Cuore"
mette a confronto
questo processo di rielaborazione.

Oh, ora sì!  

 

La prima volta che
ho sentito proprio quella rubrica,
 ho pensato: “questi sono amici miei!”  

Quando mi prende la fissa per un artista,
 o per un genere in particolare,
 mi piace perdermici totalmente
 e cerco di capire da dove viene.     

Sono consapevole che il superamento
di un certo passato è necessario,
 ma una volta stavo strimpellando
 “Little Wing” di Jimi Hendrix
 e mi sono sentito dire
“bello questo giro alla John Frusciante!”  

 Penso che avere un minimo
 di cultura storica su quello che si fa,
 renda più consapevoli di cosa si possa fare in quell’ambito.

Non so se ho reso l’idea, magari,
 da adorabili cazzoni,
 mi direte che “I campioni del cuore”
 alla fine non è altro che una bellissima paraculata,
 ma se anche involontariamente incuriosite
già solo una persona, a mio avviso,
 avete reso un gran bel servizio alla comunità.

Insomma, quanto è involontaria o volontaria quell’intenzione?

Non c'è volontà didattica:
è pura curiosità,
una nostra curiosità
che ci sembrava interessante condividere.  

E' una specie di "Com'è fatto" musicale.

A cosa ti serve sapere come si fabbricano i bulloni,
le caramelle gommose o le pulegge?  

Però dà una certa soddisfazione.  

O almeno per noi è così.  

 

Mi è piaciuta la tua risposta!  

Comunque non volevo addossarvi
un peso didattico,
 per carità!  

 Per quanto riguarda l’esterno, invece?  
 Mi riferisco ai vari dj-set...

Oltre alla radio,
Andrea porta l'Area 81 dj-set
in tour tra Firenze, Prato e Pistoia.  

Un mix a 360 gradi,
senza distinzioni tra rock, pop ed elettronica.

Insomma, se una sera capitate
o al Capanno o all'H2NO o al Rex
potrete sentirlo voi stessi.

 

La domanda più noiosa del mondo:
perché Area81?

Credevamo che non l'avresti mai chiesto,
dannazione.   

L'idea è venuta ad Alessio
(che qualche merito sia riconosciuto anche a lui, povera bestia)
ed è legata alla pronuncia simile che in inglese
condividono sia il numero 81 che la sigla "AT1"
(Antenna Toscana Uno).  

Da lì il richiamo all'Area 51,
ma senza motivi precisi…

 

Grande Alessio,
 gli chiederei una consulenza per nomi
che non riesco a trovare!  

 Ragazzi grazie...    

 Mi sono divertito molto!    

 Questa intervista è stata così lunga
 che temo mi mancherete!  

 Ehm, sono già andati via!?  
 Come era la cosa della doppia spunta blu?

 

FINE INTERVISTA

 

A beneficio dei più curiosi, trascriviamo uno speciale biografico sui ragazzi di Area81 e tutti i link citati nell’intervista, a presto!  

Area 81 nasce nel 2008 come programma radiofonico di Radio Antenna Toscana Uno, condotto da Matteo Lanza, Luca Storai, Alessio Capecchi e in cui Andrea Capecchi curava una rubrica dedicata alla musica rock. Negli anni successivi, prima Luca e poi Matteo lasciano la conduzione e la formazione si stabilizza nel 2012 con i fratelli Andrea e Alessio, rispettivamente regista e speaker del programma. Nello stesso anno Andrea, che aveva cominciato a coltivare la passione per la consolle, passa dalle feste private ai primi dj-set in alcuni locali della zona Prato-Firenze-Pistoia, come nel priveé del Tenax e alla Tenuta la Querciola: il nome Area 81 si associa quindi anche ad un dj-set basato, in un primo tempo, fondamentalmente sulla musica elettronica. Nell’aprile 2014 Antenna Toscana Uno vende le frequenze e cessa la sua attività.

Dopo un anno di sosta radiofonica in cui Area 81 era sopravvissuto solo nella forma di dj-set (con serate al vecchio Controsenso), nel novembre 2015 la trasmissione riprende negli studi di White Radio, emittente web pratese nata due anni prima e in cui avevano trovato spazio già alcuni colleghi di AT1. Con la chiusura del Controsenso, i dj-set di Andrea proseguono al Bolsa Bit, sia presso l’anfiteatro Pecci che – dopo il trasloco ed il passaggio di gestione – al Prato City. Con la seconda stagione radiofonica di Area 81 a White Radio iniziata a novembre 2016, il programma, che già negli anni precedenti aveva ospitato alcuni gruppi locali come Nuur, Santiago e KennyMuoreSempre, dedica una puntata al mese chiamata “Gli Amici Pesi di Area 81” ai DJ che animano le serate pratesi, fiorentine, pistoiesi e non solo.

I DJ vengono ospitati in studio, intervistati ed eseguono una piccola sequenza mixata dal vivo che viene anche trasmessa in diretta Facebook. Grazie a questa iniziativa ed al numero crescente di serate di Andrea, il seguito di Area 81 aumenta e continua tutt’ora a seguire questo andamento positivo. Dopo la serata di Halloween 2016 all’ R. Mutt di Pistoia, sul fronte dj-set il 2017 ha visto iniziare collaborazioni con Capanno 17 e H2NO, che da quest’ultima stagione ospitano rispettivamente un Area 81 dj-set al mese dopo il live del sabato, e con il Rex di Firenze.

Per il Capanno 17 sono state realizzate anche delle interviste ai gruppi che si sarebbero esibiti sul palco, tra i quali i Pop X. Sul versante radiofonico, il programma, che si era sempre dedicato ai dischi più ascoltati del momento (con un occhio di riguardo per l’elettronica) si dedica anche al panorama indie italiano. Alla già esistente rubrica del “Tune of the Week” si aggiunge “Campioni del Cuore”, curata da Andrea e dedicata ai campionamenti dei brani del passato impiegati dagli artisti di oggi. Dopo aver ospitato Otto & John Holys, Molto Bene, Calafuria, Asio, Luca di Venere, Enrico Paoli, Biba DJ, i ragazzi dello staff del Capanno e le Bunny Butt, questo mese “Gli Amici Pesi di Area 81” vedranno in studio Oras DJ.  

Area 81 può essere ascoltato su www.whiteradio.it in diretta il giovedì dalle 22.00 alle 24.00;
in replica il sabato dalle 19.00 alle 21.00 e in podcast nella sezione dedicata.

Area 81 è poi su Facebook, Instagram, YouTube, SoundCloud e Mixcloud. Su quest’ultimo vengono caricate le sequenze mixate degli ospiti ed i mixtape realizzati da Andrea: appuntamento fisso ormai da cinque anni è quello con l’Area 81 Summer Gigamix, che raccoglie i pezzi più ascoltati dell’estate.      

ECCO I LINK!
Facebook
Instagram @area_81
Mixcloud
SoundCloud

 
 

 

Alessio Cerasani - ERBA magazine
 
Punto Giovani Europa

Ultima revisione della pagina: 26/2/2018

I Social di ERBA Magazine: