Bandiera Inglese

Filtro ritorna con ‘Ribolliha Harda’

Uscito lunedì 15 aprile il nuovo mixtape del rapper fiorentino


Filtro - Ph. Claudio Fantechi
 

Lunedì 15 aprile è uscito il nuovo mixtape “RIBOLLIHA HARDA” di  Filippo Balestri, rapper fiorentino in arte FILTRO.  

E noi gli abbiamo fatto due domande sul suo nuovo progetto artistico e sulla sua musica in generale...


 
Ribolliha Harda - copertina mixtape Filtro

Da dove nasce il nome FILTRO? E quanto  è importante per te il panorama fiorentino? 
Ho iniziato a fare rap quando avevo 15 anni e un mio amico storico mi diede questo nome praticamente a caso e mi piacque molto. Qualche anno fa era molto più attivo il panorama fiorentino, c’erano più serate in città più eventi rap e secondo me si respirava un'altra atmosfera. Non che ora non c’è più niente, però è cambiato tutto e molti locali non esistono più. È molto importante per me, ma come penso per tutti i ragazzi che suonano e fanno live, perché si creano belle serate e poi comunque a Firenze abbiamo molti artisti bravi che meriterebbero molto di più.

“RIBOLLIHA HARDA” un nome che è tutto un programma. Parlaci di questo nuovo progetto.
Negli ultimi anni ho sempre fatto album o EP, era dal 2012 che non facevo un mixtape. Un mixtape è un esercizio di stile, non dai lo stesso peso che dai ad un album ufficiale. I beat possono essere già usati da qualche altro rapper e dentro avere un sacco di featuring. Io dopo l'album ufficiale "1990" prodotto da Princevibe, volevo tornare sui miei passi iniziali, ovvero quelli del boom bap. Quello del suono classico, del rap anni 90. Mi mancava proprio scrivere su quelle basi e volevo raccontare delle cose che nell'album non avevo detto, in più volevo tornare con un prodotto super toscano e qui il nome 'Ribolliha harda'.

Nel tuo ultimo ALBUM “ 1990” possiamo definirlo 'amarcord'. Il nuovo materiale che presenti Come lo definiresti?  
'Ribolliha harda' mixtape lo definirei un ritorno alle origini, un progetto rap a 360 gradi.

 
 
Ribolliha Harda - mixtape Filtro

Un BEAT nostalgico nel pezzo che presenti legato ad un piatto della tua amata Firenze. Cosa ti ha portato ad unire le due cose? 
Proprio perché il beat e il testo sono nostalgici, ho voluto fare questo paragone con la ribollita che appunto è un piatto tipico toscano. A me la ribollita mi fa pensare al passato, ad un piatto storico e quindi questo ha unito tutto. La nostalgia di un piatto vecchio toscano e il suono del rap anni '90.  

Cosa ne pensi dei nuovi rapper italiani? Ti piace la TRAP? 
La trap mi piace ascoltarla, ma non è il mio linguaggio e non mi ci vedo neanche a fare un pezzo trap. Beh, dipende chi sono i rapper italiani… ce ne sono tanti, alcuni mi piacciono altri no. il problema è che molti sono dei cloni di chi è in cima alla vetta e questo li rende un po' ridicoli.

Tre album che ti hanno fatto capire che il rap era quello che volevi fare?
SOTTOTONO - Sotto effetto stono 
Articolo 31 - Così com’è   
NEFFA - I messaggeri della dopa

 
 
Per conoscere meglio Filtro:
Profilo Instagram therealfiltro
Pagina FB Filtro

Mixtape 'Ribolliha Harda'
Ascoltatelo su You Tube
Free download 

Video 'Ribolliha Harda'


 

Daria Derakhshan - ERBA magazine
 
Punto Giovani Europa

Ultima revisione della pagina: 16/4/2019

I Social di ERBA Magazine: