Bandiera Inglese

CrossOver a ZAP con Pomo e Jamesboy

Inaugurazione giovedì 12 settembre dalle ore 18,30


Locandina Mostra Cross_Over Pomo e Jamesboy
 

A ZAP - Zona Aromatica Protetta, dal 12 settembre al 12 ottobre 2019, torna l'incrocio artistico tra Jamesboy e Pomo che confluisce nella mostra Crossover. Mix di colori, tecniche e stili. Contaminazioni. Due immaginari che si incontrano e scontrano producendo opere inedite a quattro mani. L'uno conclude l'opera iniziata dell'altro e viceversa. Il risultato artistico di questo percorso creativo a due teste sarà inedito per noi, ma anche per loro.

“Mi sono impegnato più del solito per fare queste tele, ci tenevo a confrontarmi con Pomo, spinto anche dalla curiosità di vedere cosa usciva fuori da questa collaborazione. E poi avevo una gran voglia di 'crossare', di andare sopra alle cose che fa lui, andare sopra i suoi bellissimi sfondi” ha detto lo street artist Jamesboy in riferimento al lavoro pittorico realizzato sopra le quattro tele iniziate da Pomo e poi concluse da lui.

“Crossover è un atto di fiducia e condivisione, come indicare la direzione a qualcuno salvo poi decidere di chiudere gli occhi e lasciarsi guidare in un luogo sconosciuto e bellissimo” ha sottolineato l'artista Pomo.

L'inaugurazione sarà questo giovedì 12 settembre dalle ore 18.30 presso ZAP – Zona Aromatica Protetta – vicolo Santa Maria Maggiore 1. La mostra rimarrà visitabile per un mese.

 
James e Pomo all'opera
 

Biografie:

Jamesboy è un artista e street artist stabile da diversi anni nel territorio fiorentino. La sua origine latino-americana l'ha sempre guidato nel suo percorso artistico portandolo a concentrare la sulla continua ricerca su elementi e figure legate alla natura, alla vita e alla morte. I suoi inizi come writer nel 2002 gli fanno approfondire lo studio della calligrafia e della tecnica spray. Senza alcuna istruzione accademica e guidato solo dalla passione, il giovane artista concentra la sua attenzione sullo studio dell'anatomia umana e della pittura classica, creando i propri personaggi con un tratto molto personale e distintivo. Grande sperimentatore di nuove tecniche e materiali, dalla pittura alla scultura, con interventi su diversi supporti dai materassi abbandonati fino a opere di grandi dimensioni su facciate di palazzi. Nel corso degli anni ha collaborato con diversi artisti nazionali e internazionali. Le sue opere si trovano sulle strade di Firenze, Roma, Barcellona, Siena, Bologna, Napoli, Palermo, Pisa, Orvieto, Reggio Emilia e di molte altre città.

Andrea Pomini, in arte PoMo, è nato a Firenze nel 1968 nello storico quartiere di San Frediano. Fin dai suoi primi lavori mescola stili, generi, epoche e tecniche. Nelle sue prime due mostre personali realizza i suoi lavori in digitale con la tecnica del ‘mashup’ utilizzando esclusivamente lo smartphone. Dalla sua terza mostra personale ‘No Rules’ fino all’ultima ‘81118’ lavora esclusivamente a mano su vari supporti introducendo stili pittorici. Opere con stili differenti, ma che compongono un unico discorso che va dall’emozione di una immagine al ragionamento sulle diverse parti, in un puzzle immaginario che coinvolge i sensi. Colori e sfumature contemporanei, con legami antichi, richiami, messaggi nascosti e rivisitazioni. I suoi lavori sono presenti in collezioni in Italia, Usa, Russia, Inghilterra e Libano.



Per informazioni sulla mostra consultare l'evento FB CrossOver

Per rimanere sempre aggiornati sugli eventi e le iniziative di ZAP www.zap.fi.it

Francesca Nieri - ERBA magazine
Punto Giovani Europa

Ultima revisione della pagina: 12/9/2019

I Social di ERBA Magazine: