Bandiera Inglese

L'arrivo a Prato!

Il volontariato di Isabel, dalla Galizia a Prato

Ciao a tutti!
Mi chiamo Isabel, ho 29 anni e sono spagnola, vengo dal nord della Spagna, dalla Galizia e la città in cui vivo si chiama Arteixo, vicino a A Coruna. Ho studiato turismo e i miei ultimi lavori in Spagna sono stati come agente di viaggio. Ad agosto ho ricevuto una chiamata dal Comune di Carral, un paesino vicino al mio, per offrirmi l’opportunità di partecipare ad un progetto di volontariato (European Solidarity Corps) da ottobre ad aprile. Inizialmente avevo molti dubbi a causa di alcune mie situazioni familiari, ma dopo averci pensato ho deciso di fare il passo perché davvero volevo partecipare a questa esperienza! Il mio cuore mi diceva che sì, che era il mio momento e che dovevo farlo… avevo bisogno di un cambiamento… volevo vedere il mondo…conoscere un nuovo paese…nuove persone... nuove culture… imparare una nuova lingua… Poi ho chiamato l’associazione e ho detto di sì, e in men che non si dica mi stavo imbarcando in questa nuova avventura. 

 
 

Il viaggio è stato abbastanza lungo, per arrivare in Italia ho preso un aereo da Santiago de Compostela a Milano, dopo il pulman dall’aeroporto di Malpensa alla Stazione Centrale di Milano e alla fine il treno da Milano a Prato, fermandomi a Firenze. Alla stazione di Prato, Laura, la mia mentor mi stava aspettando. Lei mi ha mostrato il centro di Prato al mio arrivo, mi ha mostrato i posti migliori dove mangiare… mi ha portato a cena e alla fine mi ha portato all’ostello Magnolfi Nuovola mia casa a Prato.  Qui abbiamo camere singole e servizi condivisi (bagno,soggiorno e cucina condivisa con gli altri ospiti). Lo staff che lavora all'ostello è molto buono con me, molto cortese e mi aiuta sempre. È una bella esperienza perché ho l’opportunità di conoscere sempre nuove persone, anche se bisogna dire che ci sono persone adorabili e anche persone molto strane… ma alla fine rimani sempre con bei ricordi!

 
 

Durante i primi giorni la mia mentor, Laura, (la persona incaricata di fare da tutor ai volontari) mi ha presentato Officina Giovani e Officina We Meet e quello che fanno  i membri dello staff. Devo dire che è una persona adorabile, che mi aiuta in tutto e che è sempre lì. 
All'arrivo mi hanno anche dato una bicicletta!! 
Devo dire che il più grande cambiamento che ho riscontrato qui è il passaggio dall'auto alla bicicletta. In Spagna posso dire che uso l’auto quasi 24 ore al giorno… e qui il mio veicolo è una bicicletta! Per me anche questa rappresenta un’esperienza molto positiva anche se bisogna dire che a volte è complicato perché siamo in inverno e quando piove tanto… torno a casa bagnata fradicia! Ma non lo cambierei per niente al mondo.

 

Per il mio volontariato a Officina Giovani ricerco opportunità all'estero per ragazzi italiani da pubblicare sul Portale Giovani Prato e sulla pagina Facebook “officina express”, partecipo a laboratori per teenager e faccio foto delle varie attività. In più lavoro presso Officina WeMeet, un centro giovani al Parco Prato, dove aiuto i ragazzi a fare i compiti, giochiamo, ascoltiamo musica, trascorriamo del tempo insieme… questi ragazzi mi danno davvero tante soddisfazioni! Allo stesso tempo vado anche ai corsi di italiano. Il giorno in cui sono arrivata non non conoscevo nemmeno una parola in italiano e oggi posso dire che riesco a parlare con le persone, voglio davvero impararlo e poterlo parlare di modo fluente. Dopo 2 mesi che vivo a Prato, devo dire che è una città piena di fascino, magia, calma e molto accogliente nella bellissima Toscana. La familiarità che mi è stata trasmessa  dal primo giorno mi fa sentire molto privilegiata e l’ospitalità con cui mi hanno ricevuto e accolto mi lascia senza parole… Sto vivendo un’esperienza meravigliosa…   Sono molto felice di quello che sto facendo, è tutto nuovo per me perché qui il mio lavoro ruota attorno alla gioventù, e stare con i giovani mi porta meravigliose esperienze… Sono molto contenta qui!!  Tutto quello che devo dire oggi è positivo. Mi mancano sempre la famiglia, gli amici e mi manca il mare ma per il resto… tutto perfetto!!! Siamo a dicembre, tra pochi giorni arriva il Natale e torno a casa… dopo il ritorno sarò a metà del mio volontariato… il tempo passa molto velocemente!!!  Il mio progetto termina ad aprile, vorrei poterlo prolungare più a lungo perché sono davvero molto felice…   
Consiglierei a tutti i giovani di fare questa esperienza perché e davvero molto soddisfacente! 

Isabel

Ultima revisione della pagina: 20/2/2020

I Social di ERBA Magazine: