Bandiera Inglese

Rifò - Una nuova vita ai nostri indumenti

Capi rigenerati con cura per l'ambiente e per le persone

Rifò è un progetto composto da un team fresco, innovativo, attento alle nuove tendenze ma anche molto responsabile a ciò che ci circonda. Si trova all'interno dello Spazio Agorà, spazio creativo ed imprenditoriale.

 

Rifò, da cosa nasce il nome del brand, ed il vostro progetto?

Rifò nasce in Vietnam, dove venivano trattate le tematiche del cambiamento climatico e della sostenibilità per lavoro ma soprattutto per progetti inerenti al settore energetico. L'organizzatore del progetto ha realizzato che esiste un problema di sovrapproduzione all'interno del mondo dell'abbigliamento, ci sono tantissime quantità di invenduto in questi paesi che difficilmente riescono a smaltire; così l'idea di riprendere una tradizione tipica pratese, la lana rigenerata, rielaborare un mestiere che ormai stava scomparendo.

 
 

Dove vengono prodotti i vostri capi e quali sono le vostre attenzioni verso l'ambiente?

Ogni capo viene prodotto all'interno del distretto tessile pratese, a km30, il raggio del distretto. Per l'ambiente vengono utilizzati prevalentemente filati rigenerati che hanno origine da vecchie maglie di cashmere o vecchi jeans stando attenti a ogni impatto della produzione.

 

Per quanto riguarda l'economia, come vi siete relazionati con l'avvento di una spietata concorrenza e lotta al capo dal prezzo più basso, quali sono i vostri punti di forza?

Non è importante solo il prezzo ma anche i valori che porta un capo di abbigliamento, cercando quindi di avere un prodotto sostenibile e a prezzi accessibili a tutti senza comprometterne il suo processo etico e sostenibile della sua produzione.

 


Quando fate il 'brainstorming' di quello che andrete a creare, a cosa vi ispirate, che filo conduttore hanno i vostri capi?

L'ispirazione è relativa alla natura e al Rinascimento, alle chiese, ai pavimenti delle strade che possiamo trovare nel territorio toscano. La cultura e l'arte sono prime fonti per rigenerare il nostro paesaggio e gli stili di consumo.


Daria Derakhshan - ERBA magazine
 
Punto Giovani Europa

Ultima revisione della pagina: 19/3/2020

I Social di ERBA Magazine: