Bandiera Inglese

Le Picciocche

Creazioni homemade a Prato in stile puramente vintage


Come nascono le tue creazioni swing?
"Le spille sono 'Le ragazze' ovvero 'Le Picciocche' in sardo.

Mi definisco 'un'aggeggiona', mi piace sperimentare con diversi materiali e creare tutto a mano, così dalle mie illustrazioni ho creato delle spille.

Personalmente mi affascina l'idea che ogni donna possa scegliere quale spilla la rappresenti di più portandola sempre con se come una compagna di viaggio.".

 
 

Quali sono le tue principali fonti di ispirazione?
"Le Picciocche sono nate ispirandomi a donne che vanno dagli anni '20 ai '60, le ricreo in una sorta di caricatura ispirata a Betty Boop, ognuna di loro con una caratteristica differente"

In quale epoca ti sarebbe piaciuto vivere e perché?
"In generale mi piacciono le epoche passate dagli anni '20 agli anni '80, specialmente gli anni '50 mi fanno impazzire per l'abbigliamento femminile, immaginando di bere un frappè in quei fantastici locali di quegli anni, vedere un film all'aperto nei drive-in, solo all'idea ho le farfalle allo stomaco".

 
 

Tre oggetti del passato che ami e per quale motivo?

  • Spille: Ogni volta che vado in qualche mercatino 'svuota cantina', almeno una spilla viene a casa con me;
  • Vinili: Mi piace molto la musica swing, avevo persino iniziato un corso di Lindyhop prima della quarantena;
  • Foto d'epoca: Adoro acquistare foto d'epoca di gente sconosciuta con chissà quale storia.

 

Daria Derakhshan - ERBA magazine
 
Punto Giovani Europa

Ultima revisione della pagina: 6/7/2020

I Social di ERBA Magazine: