Bandiera Inglese

Concorso MIBACT: 500 assunzioni per Custodi, Addetti Vigilanza ed Accoglienza

Variabile a seconda dei singoli bandi

Il Ministero dei Beni culturali ha pubblicato un bando di concorso per l’assunzione di 500 unità di personale non dirigenziale di operatore alla custodia, vigilanza e accoglienza. Le nuove assunzioni saranno effettuate tramite Centri per l’Impiego.

Si offre un contratto indeterminato a tempo pieno nella seconda area funzionale, fascia retributiva F1.
 
Bandi attivi
Nonostante alcuni bandi siano già scaduti, sono ancora tante le regioni e province che appena aperto le loro selezioni o sono in procinto di farlo:

 
 
 
  • Regione Lazio: Posti disponibili 97. Scadenza: 10 settembre 2020
  • Regione Piemonte: Posti disponibili 20: Scadenza: 17 settembre 2020
  • Regione Campania: Posti disponibili  71. Scadenza: 18 settembre 2020
  • Regione Liguria: Posti disponibili 18. Scadenza: 18 settembre 2020
  • Regione Marche: Posti disponibili 7. Scadenza: 25 settembre 2020
  • Regione Calabria: Posti disponibili 24. Scadenza: 12 ottobre 2020


Bandi in attesa di uscita:

  • Regione Abruzzo: Posti disponibili 21
  • Regione Lombardia: Posti disponibili 41
  • Regione Molise: Posti disponibili 10
  • Regione Sardegna: Posti disponibili 14
  • Regione Trentino Alto Adige: Posti disponibili 3
  • Regione Umbria: Posti disponibili 12
  • Regione Veneto: Posti disponibili 29


Bandi scaduti:Non è più possibile inviare la domanda per le regioni: Basilicata, Friuli Venezia Giulia, Toscana e Puglia. Le regioni non presenti in elenco non prevedono l’uscita del bando

 


Saranno ammessi a concorso del Ministero dei Beni Culturali tutti i candidati in possesso dei requisiti:

  • Cittadinanza italiana od di un’altro stato membro dell’Unione europea
  • Maggiore età (18 anni)
  • Diploma di istruzione secondaria di primo grado (licenza media)
  • Idoneità fisica 
  • Godere dei diritti civili e politici
  • Non essere stati esclusi dall’elettorato attivo
  • Non essere stati licenziati, destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento
  • Essere iscritti (o iscriversi entro la data di scadenza) in un Centro per l’Impiego


Selezioni
I candidati saranno convocati per affrontare la prova di idoneità. La prova consiste in un colloquio utile a valutare il possesso di buone conoscenze di base, la capacità di affrontare in autonomia problematiche lavorative di media complessità e la conoscenza di base della lingua inglese.

 

La domanda deve essere presentata alle Regioni/Province/CPI in risposta al bando per l’avviamento alla selezione.




Per candidarsi o per maggiori informazioni consulta il bando ufficiale.

Contatti

Ultima revisione della pagina: 16/9/2020