Bandiera Inglese

No Age - Nouns (Usa 2008)

Fonte: www.subpop.com

Duo con formazione in stile 'White Stripes' provenienti da Los Angeles e con contratto Sub-Pop ! (Con un biglietto da visita così, si può solo esclamare <Figooooo> - ovviamente in perfetto Bart Simpson-style - !

Il chitarrista Randy Andall ed il batterista Dean Allen Spunt sono i 'compositori' di questo universo di suoni 'taglienti', 'gommosi' e 'turbolenti' che vanno a costituire questo spettacolare "Nouns". "Miner" fà partire 'la festa' con un 'trapanare' costante ed ossessivo. "Eraser", il singolo, e quasi siamo su una spiaggia della California a fare surf (ripeto, quasi..). Brividi adolescenziali in "Teen Creeps", una "Buddy Holly" dei Weezer suonata a tutto volume sullo stereo 'di tuo Nonno', fantasticamente cattiva. Echi di Arcade Fire in "Things I Did When I Was Dead" e nella strumentale "Keechie". 'Inca#*amento selvaggio' su "Sleeper Hold", 'inca#*amento oscuro' invece su "Errad Boy" e "Impossible Bouquet". "Cappo" e "Here Should Be My Home" riportano la mente ai Vaselines, Butthole Surfers e ai primi Nirvana senza, però, dimenticarsi del 'sole della California'. Pure i Ramones arrivano in "Ripped Knees" e, attenzione, anche 'gli Smashing Pumpkins che litigano con i White Stripes' sull'ultima "Brain Burner".. Olè ! La festa è al COMPLETO ! Non manca veramente NESSUNO !

IN SOSTANZA: Prendete TUTTO l'alternative rock, TUTTO il punk e QUEL POCO di Grunge che è stato prodotto fino ad oggi e BUTTATE IL TUTTO DENTRO UN FRULLATORE...il risultato è "Nouns". Una 'figata' di album da comprare assolutamente originale!

VOTO: Distinto +



Alessio Lauria - ERBA magazine
 
Punto Giovani Europa

Ultima revisione della pagina: 27/6/2016

I Social di ERBA Magazine: