Bandiera Inglese

ERBA magazine - training di scrittura creativa

Racconti proverbiali

'Rosso di sera bel tempo si spera', pensava dentro di sé mentre guardava fuori dalla finestra. Sul letto i vestiti per il giorno dopo erano pronti; i pantaloni, la camicia e la giacca pronta per essere indossata in caso di evenienza, perché non esistono più le mezze stagioni. (Luca)
 
Al risveglio uscendo di casa guardava il cielo; era a pecorelle...pioggia a catinelle. 'Non può piovere per sempre' pensava e nel mattino con l'oro in bocca si avviava verso il lavoro, perché chi ben comincia è a metà dell'opera. Nel tragitto che lo separava dal lavoro rallentò bruscamente la sua marcia e pensò 'chi va piano va sano e va lontano'. (Lucia)

Mentre percorreva il sentiero del bosco che lui proteggeva, abbassò bruscamente lo sguardo attratto da uno strano luccichio e trovò un ago in un pagliaio. Nello stesso momento ritrovò i brandelli di un suo stivale, perso qualche giorno prima durante il salvataggio di una volpe e disse fra sé e sé 'morto un papa se ne fa un altro!' (Alessia)

Arrivato al suo rifugio trovò davanti alla porta il suo cavallo di nome Donato a bocca aperta, ma lui gliela richiuse subito, perché a caval donato non si guarda in bocca. Entrato finalmente nel rifugio la sua vista cominciò ad annebbiarsi e in un attimo, non ci vide più dalla fame.
Doveva mangiare, quindi, e cominciò a frugare nella dispensa in cerca di qualcosa, ma non trovò pane per i suoi denti. (Barbara)

Stanco e affamato, pensò.."chi dorme non piglia pesci", si preparò ad uscire, ma fuori...'tanto tuonò che piovve' e piovve e piovve; nel cortile trovò un vecchio canotto e dei remi e...finché la barca va, lasciala andare! (Alejandra)



ERBA magazine
 
Punto Giovani Europa

Ultima revisione della pagina: 10/1/2017

I Social di ERBA Magazine: