Bandiera Inglese

Semplicemente amami


Federico Moccia in seguito a 'L'uomo che non voleva amare', pubblica nel Giugno 2020 'Semplicemente amami'; l'autore scrive di Sofia, una donna che perderà la propria identità e si ritroverà a rimescolare tutte le carte della sua vita.

Inaspettatamente Sofia si ritroverà ribaltata in una realtà fiabesca dalla quale difficilmente riuscirà a distaccarsi.

Ma le favole esistono davvero?

 

L'uomo è la somma dei propri pensieri, siamo fatti di punti di domanda a cui spesso non troviamo risposta, siamo fatti di punti e virgole, di parentesi che a volte non riusciamo a chiudere, ma l'amore è anche questo: una grande e lunga parentesi graffa con infiniti numeri e lettere spesso indecifrabili, siamo storie da decodificare.

Sofia è una ragazza che ha spento i propri desideri, ha rinunciato alla carriera e al sogno di diventare una pianista affermata, ha rinunciato alla fama a causa di terribili sensi di colpa che si porta dentro.

 
 

La protagonista si sente in colpa per l'incidente che ha reso invalido il suo compagno di vita e per questo passerà una vita intera a dedicarsi interamente a lui guardando con la coda dell'occhio quel bellissimo pianoforte diventato sventuratamente un ornamento di casa.

Quante volte preghiamo il cielo perché avvenga un miracolo, perché qualcosa possa freneticamente piombarti addosso e cambiarti la vita?

Nella completa rassegnazione, ecco che nella vita di Sofia arriva Tancredi, un ragazzo intraprendente, irresistibilmente bello, ricco che le proporrà la soluzione a tutti i suoi problemi e lo farà con eleganza.

 

Il sogno che vivrà Sofia la destabilizzerà a tal punto da decidere che l'unica soluzione è quella di scappare, allontanarsi da tutti e rifugiarsi nell'unica cosa che riesce ancora a farla respirare, la musica.

Ed è proprio così che Sofia riprenderà a muovere le sue dita frenetiche davanti ad un grande pubblico, che la acclamerà sempre di più.

Sofia si trova in Russia, vive di musica e sono trascorsi ormai nove lunghi mesi da quando ha lasciato lontano dalla sua vita sia il marito Andrea che il tenebroso Tancredi.

Essa decide di tornare e durante la sua permanenza nella sua vecchia vita capisce che le domande che la tormentano sono ancora troppe.

 
 

Nel suo ritorno Sofia ritrova un Andrea decisamente nuovo, tanto che cerca di lasciarsi il passato alle spalle, ma quando il passato non è del tutto passato, bussa nel presente sconvolgendo definitivamente il futuro.

La protagonista ci insegna che non è mai troppo tardi per reinventarsi, per riscoprirsi, per sognare e per realizzarsi.

Sofia tra le righe di questo libro è un po' come se sussurrasse a tutti i lettori che la felicità ti attende proprio dietro l'angolo, basta solo saper guardare e saper aspettare il momento giusto.

L'amore fa infiniti giri, ha un catalogo intero di parole, ma non ha libretti di istruzione, a volte ti urla in testa, altre invece ti bisbiglia e in questo libro non fa altro che sussurrarti all'orecchio 'Semplicemente amami', perché nel suo essere complicato, l'amore alla fine finisce sempre per essere pura semplicità.


Noemi Lombardi - ERBA magazine
 
Punto Giovani Europa

Ultima revisione della pagina: 23/12/2020

I Social di ERBA Magazine: