Bandiera Inglese

La famosa invasione degli orsi in Sicilia


Trasposizione dell'omonimo romanzo illustrato da Dino Buzzati, 'La famosa invasione degli Orsi in Sicilia', è un film del 2019 di produzione Franco-Italiana che vede alla regia Lorenzo Mattotti, è stato inoltre presentato al festival di Cannes nel 2019.

 

Già dalle premesse il film si presenta come una grande opera d'arte che cattura i più piccoli con i suoi colori e i suoi personaggi caratteristici, attira i più grandi con la sua regia e i temi trattati durante la narrazione.

L'incipit è semplice, il film si apre con il cantastorie Gadeone e l'assistente Almerina che si riparano dal freddo della neve in una caverna mentre si trovano in viaggio per Caltabellotta.

 
 

Il racconto del film tratta la storia del Re degli orsi Leonzio il quale smarrisce il figlio Tonio, preso dalla disperazione egli raduna il suo popolo per recuperare il figlio perduto con una spedizione verso la Sicilia, terra dell'uomo.

La trama per quanto semplice sviluppa tematiche più mature e attuali con una narrazione diretta che arriva a tutti senza il bisogno di troppi giri di parole, il tutto grazie alla meravigliosa regia di Mattotti e al montaggio del film che riesce a dare spessore anche alle animazioni poco complesse del film.

 

A Mattotti va anche il merito che c'è dietro al lato artistico del film che riesce a rinnovare il romanzo di Buzzati rimanendogli comunque fedele, con il suo stile ricercato e semplicistico il regista condisce il racconto rendendolo una meraviglia per gli occhi, gli sfondi quasi piatti che sembrano riprendere dei quadri di de Chirico, colori accesi e a volte innaturali che fanno immergere lo spettatore in un mondo surreale, poche ombre che servono a dare il giusto volume al personaggio e anche gli sfondi.

 
 

Questo film è l'ennesima prova che anche noi italiani possiamo dire la nostra quando si parla di cinema, soprattutto nel campo dell'animazione.


Lorenzo Falconi - ERBA magazine
 
Punto Giovani Europa

Ultima revisione della pagina: 2/3/2021

I Social di ERBA Magazine: