Bandiera Inglese

Arte, Design e Impresa per nuovi giovani talenti - La cultura giovanile come motore per una nuova economia d’impresa

I progetti in mostra

 
     


    Il 10 settembre si è svolta l’inaugurazione della mostra di restituzione del progetto Arte, Design e Impresa per nuovi giovani talenti - La cultura giovanile come motore per una nuova economia d’impresa. L’evento sarà l’occasione per scoprire i progetti innovativi realizzati dai 22 giovani artisti in collaborazione con le 12 aziende partner, che rappresentano un insieme eterogeneo delle eccellenze del sistema produttivo del territorio toscano.



    L'inaugurazione della mostra si è svolta alle ore 17.00 al Centro per l’Arte Contemporanea 'Luigi Pecci' nella Sala Zero e alle ore 18.00 alla Sala Campolmi.

    La mostra sarà visitabile nella Sala Campolmi fino al 30 settembre e al Centro Pecci fino al 4 ottobre.

     
     

    Le foto della mostra

     
    Foto della Sala Campolmi con gli oggetti in mostraFoto della Sala Campolmi con gli oggetti in mostra
     
     Foto della Sala Campolmi con gli oggetti in mostra Foto della Sala Campolmi con gli oggetti in mostra
     

    I giovani talenti e le aziende

    I giovani talenti: Bagherzadeh Andisheh, Silvia Aversa, Marco Bianchessi, Francesca Cerfeda, Claudia Di Francesco, Gian Marco Giovannini, Beatrice Gori, Sara Harizaj, Dalila Innocenzi, Nadia Loliva, Damiano Lorenzani, Martina Maccianti, Daniil Molodichenko, Francesca Montanaro, Leonardo Moretti, Edoardo Mucelli, Nadia Neri, Paolo Pupparo, Lucrezia Ringressi, Francesca Rossello, Iris Ayame Brunella Verzì e Stefano Vignini.

    Le aziende: Smartex srl a Prato per il settore tessile; Savio Firmino (Scandicci - Firenze) per l’arredamento; Collevilca (Colle Val d’Elsa - SI) per il vetro e cristallo; Alabastro Ducceschi (Volterra – PI) per la lavorazione dell’alabastro; D.E. Design (Carrara – MS) per l’estrazione e lavorazione del marmo; Calamini Urbano srl (Firenzuola – FI) per l’estrazione e lavorazione della pietra serena; Tuscany Art (Montespertoli – FI) e Ceramiche d’Arte fratelli Bartoloni (Montelupo Fiorentino – FI) per la ceramica e la maiolica; Artenova Terrecotte (Impruneta – FI) per la terracotta; Pistolesi Caminetti (Calcinaia – PI) per la produzione di camini e stufe; Poliart (Capannori – LU) per la progettazione e modellazione eps per arte e design; Dini Engineering (Bientina – PI) per la progettazione di stampanti e stampa 3D.

     

    Il progetto

    Arte, Design e Impresa, finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le politiche giovanili e il servizio civile universale, è promosso dal Comune di Prato, dal Centro per l’Arte Contemporanea 'Luigi Pecci' e dall’Università degli Studi di Firenze - Dipartimento di Architettura DIDA. Il progetto, il cui obiettivo primario è di proporre e sviluppare nuovi modelli e processi formativi, rappresenta per le aziende partner un’opportunità di innovazione di prodotto e di processo, un’occasione per la valorizzazione delle eccellenze territoriali e per il loro sviluppo in termini di ricerca e di produzione in ambito artistico e del design. Il progetto, dunque, in quanto catalizzatore del know-how produttivo toscano e della creatività progettuale delle giovani menti coinvolte, consiste in un’esperienza concreta di teamwork, un racconto delle eccellenze produttive del territorio, del prezioso contributo di tante giovani menti creative che vede ancora una volta la città di Prato come protagonista e punto di riferimento in Toscana per la ricerca sui nuovi linguaggi contemporanei. Il progetto dà un preciso segnale verso una proficua collaborazione fra le figure professionali di aziende toscane, famose per la loro arte del 'saper fare' e giovani artisti e designer al fine di indirizzare il talento creativo verso progetti in grado di ottenere un riscontro commerciale ed economico. I giovani, attraverso questo tipo di iniziative, hanno la possibilità di acquisire esperienza, familiarità con i materiali, con le linee produttive e confrontarsi con la difficoltà di tradurre un’idea di progetto nella concretizzazione del progetto stesso. Anche per le imprese, le intuizioni, l’accesso alle nuove tecnologie, la spinta innovativa delle nuove generazioni di creativi, costituiscono un aiuto fondamentale per portare avanti un lavoro di ricerca e innovazione, sempre più necessario in un mondo che vede mutamenti e 'oscillazioni del gusto' sempre più rapidi. La Toscana, con il suo meraviglioso paesaggio fatto di segni che ne raccontano la storia, frutto di una intelligenza collettiva, sembra, attraverso questo progetto, intuire la necessità riscoprire il potenziale che la produzione culturale può avere come contributo innovativo al racconto della propria reputazione aziendale e al proprio posizionamento sul mercato.

    Per maggiori informazioni sulla mostra

     

    Contatti

    Associazione per l’Arte Contemporanea 'Luigi Pecci'
    Responsabile e Coordinatore del progetto: Sergio Bettini
    Telefono: +39 3476406189
    E-mail: s.bettini@centropecci.it

    Politiche Giovanili del Comune di Prato 

    Referente: Francesca Silipo
    Telefono: 0574-1837711
    E-mail: politichegiovanili@comune.prato.it
     
    Loghi: Presidenza del Consiglio dei Ministri, Città di Prato - Comune di Prato, Centro per l'Arte Contemporanea 'L. Pecci' e Università degli Studi Di Firenze
     
    Ultima revisione della pagina: 28/9/2021