Bandiera Inglese

Gucci Garden Archetypes

La mostra - esperienza ideata da Alessandro Michele


La mostra Gucci Garden Archetypes, inaugurata lo scorso 14 maggio nella Gucci Garden Galleria del capoluogo toscano è un'esperienza immersiva, guidata dal direttore creativo Alessandro Michele, qui in veste anche di curatore.

Il titolo più che promettente Gucci Garden Archetypes ci trascina subito in un mood eclettico dal direttore creativo indiscusso Alessandro di Michele, un viaggio visionario del direttore attraverso le campagne pubblicitarie di Casa Gucci.


 
 

Di Michele per i suoi primi 100 anni ha voluto raccontare al proprio pubblico i vari processi creativi che stanno dietro le sue ultime campagne pubblicitarie.

Gucci Garden Archetypes è proprio un viaggio fantastico all'interno dell'universo stellato di Gucci.

'Ho pensato che fosse interessante accompagnare le persone in questi primi sei anni di viaggio, invitandole a percorrere un attraversamento nell'immaginario, nella narrativa, nell'inaspettato, nel colpo di scena, nel luccichio. Ho creato un parco giochi delle emozioni che sono le stesse delle campagne pubblicitarie, perché proprio queste sono il racconto più esplicito della mia visione', ha commentato Alessandro Michele, curatore della mostra.

 

Spazi narrativi, dalla campagna di Gucci Beauty dei rossetti alla campagna profumata di Gucci Blooom, dai balli scatenati della collezione 2017 ai night club berlinesi anni '80 per la collezione Primavera - Estate 2016.

Labirinti, specchi, murales, lustrini, orologi a cucù, farfalle, la metro di Los Angeles vanno ad incorniciare le ultime 15 campagne firmate Gucci.

 
 

Un'esposizione che lascia estasiati e che va a concludersi con un murales visionario che viaggia nell'immaginario del direttore creativo realizzato dall'artista Ignasi Monreal.

Per maggiori informazioni sulla mostra


Daria Derakhshan - ERBA magazine
 
Punto Giovani Europa

Ultima revisione della pagina: 15/9/2021

I Social di ERBA Magazine: