Bandiera Inglese

Bartolini e l'amico Ingres

A Palazzo Pretorio di Prato


Un'amicizia profonda tra i due grandi artisti, Lorenzo Bartolini conobbe Jean Auguste Dominique Ingres proprio a Parigi.

Ingres considerato uno dei maggiori esponenti della pittura francese dalla prima metà dell'Ottocento e Bartolini sculture del bello naturale.

 

Al terzo piano del Palazzo si potrà ammirare l'autoritratto di Ingres concesso in prestito temporaneo dalle Gallerie degli Uffizi in dialogo con le sculture di Bartolini.

Le opere dello scultore pratese sono di una raffinatezza indescrivibile, vive e con una padronanza eccelsa della anatomia umana.

Filo conduttore della mostra ospite di Palazzo Pretorio visitabile fino al 17 ottobre nell'ambito del progetto Uffizi Diffusi.

 
 

Come se ci parlassero, emozioni e intense, quasi ipnotiche e difficile da smettere di osservare.

Oltre l'autoritratto di Ingres è possibile ammirare il Ritratto di Lorenzo Bartolini di Franz Adolf Von Stürler realizzò nel 1845.

'Con gli Uffizi Diffusi a Prato si rinnova un sodalizio importante tra le Gallerie degli Uffizi e Palazzo Pretorio - sottolinea il Sindaco Matteo Biffoni - Un rapporto che è destinato a crescere grazie ad un lavoro sinergico fondamentale per il nostro territorio e per la cultura della città'.

 
 

'Già alla fine degli anni Venti del Novecento, e quindi ormai un secolo fa, l'allora Soprintendenza alle Gallerie aveva inviato opere in deposito esterno al Museo Civico di Prato: una serie di gessi di Lorenzo Bartoloni - commenta il Direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schimdt - Il deposito pratese è solo uno dei tanti casi in cui le Gallerie degli Uffizi hanno contribuito in maniera determinante nel corso del tempo, alla costituzione di altri musei sul territorio toscano'.

Per maggiori informazioni sulla mostra


Daria Derakhshan - ERBA magazine
 
Punto Giovani Europa

Ultima revisione della pagina: 14/10/2021

I Social di ERBA Magazine: