Bandiera Inglese

Maid

Madre coraggio che non si piega alla società ostile


Maid, serie di dieci episodi da cinquanta minuti ciascuno ed ispirata al Memoir di Stephanie Land, è un 'romanzo visivo', insieme epico e contemporaneo, che si fa grande accanto alla sua eroina: una giovane donna che trova nel lavoro, nei suoi gesti allo sguardo altrui disgustosi, la forza per contrastare l'istinto di resa, di accorciare la distanza che la separa dalla realizzazione di un sogno di indipendenza affettiva e professionale.

 

Una serie che non deve passare inosservata, puntata per puntata entra nei nostri cuori non lasciando chi guarda indifferente a cosa accade alla giovanissima protagonista: Alex (Margaret Qualley), mamma della piccola Maddie che si trova ad affrontare una situazione più grande di lei.

Il compagno Sean alcolizzato la insulta verbalmente, lei spaventata nel cuore della notte decide di fuggire, con la sua piccola senza soldi e senza un lavoro.

 
 

Una serie colma di umanità dipinta perfettamente dai suoi personaggi tra cui una giovane ragazza in un momento delicato della sua vita che si destreggia con tanto coraggio tra problemi e difficoltà considerevoli nella moderna società statunitense.

Alex si rimbocca le maniche, non si dà colpe di quello che le sta succedendo ma agisce, con un innato istinto di sopravvivenza, una mamma che ama infinitamente la sua bambina, che cerca di aggrapparsi al suo amore per andare avanti giorno dopo giorno.

 

Straordinaria l'interpretazione di Margaret Qualley che recita accanto alla madre(anche nella realtà l'attrice Andie Mcdowell), una mamma gravemente bipolare che vive nel suo mondo di artista creativa ma che vuole bene alla figlia.

Alex così dopo varie peripezie trova un lavoro in un'agenzia di pulizie, dove i soldi guadagnati sono pochissimi, considerando l'acquisto dei prodotti, la benzina, il costo del traghetto e tanto altro; così la protagonista chiede aiuto ad un'associazione che aiuta donne vittime di violenza.

 
 

Una ragazza che non si piange mai addosso o che si rammarica del sistema e di una società dove è davvero difficoltoso sopravvivere.

Maid evidenzia quanto siano importanti i soldi in questa società e di quanto ne siamo dipendenti per poter andare avanti e avere una vita dignitosa.

Uno squarcio di realtà ignorata mai considerata che ci apre gli occhi, ci conquista e ci fa fare autoanalisi su cosa sia davvero importante ai giorni d'oggi.


Daria Derakhshan - ERBA magazine
 
Punto Giovani Europa

Ultima revisione della pagina: 11/11/2021

I Social di ERBA Magazine: