Bandiera Inglese

Mariah Carey: Memory imperfect angel (2009)

 

Dopo il pesante album The Emancipation of mimi e dopo il flop di E=mc2, ecco tornare Mariah Carey con il suo nuovo lavoro. Trovo l'album gradevole, in perfetto stile classic rnb leggero.

Mi è piaciuto molto l'inizio, The Prologue, che vuole essere una sorta di introduzione a tutte le altre canzoni. Trovo sbagliata la scelta della canzone Obsessed, avrei preferito More Than Just Friends come primo singolo per presentare l'album.

Nel complesso il cd è ben fatto. Le mie canzoni preferite sono Angel Cry, The Impossibile e H.A.T.E.U dove la cantante fa sentire tutta la sua voce.

Voto: 6+  



Sara Scardigli - Redazione ERBA magazine
 
Punto Giovani Europa

Ultima revisione della pagina: 27/6/2016

I Social di ERBA Magazine: