Bandiera Inglese

Hai visto? Si, ho sentito

In scena al teatro Magnolfi di Prato

 

 
Grande successo per lo spettacolo R'umorismi in scena il 13 e 14 marzo al Magnolfi di Prato. Ore 21.00, tempo e spazio diventano rumore.

Il teatro si spenge, il rumore di passi frettolosi capta l'attenzione del pubblico stupita dai lampi di luce che mostrano figure di uomini dal volto oscuro. Entra in scena un uomo in boxer di cui si sente il battito del cuore, tutto si svolge in un attesa continua, in un cercare di capire, di ascoltare per vedere.

Un uomo vestito di nero, che si distingue a malapena dallo sfondo teatrale, riempie un secchio con il rumore dell'acqua e lava con una spugna l'uomo-pupazzo al centro della scena. Ecco che da una valigia escono una giacca e un paio di pantaloni al suono di un carillon, tanto basta per incuriosire l'attore quasi nudo che con naturalezza indossa i capi. Ogni suo gesto è vestito di rumore.

Porte che sbattono, gli si chiudono in faccia, non ci sono ma il pubblico le percepisce ugualmente. Il rumore assordante del loro sbattere, infatti, sta condannando l'attore al silenzio della solitudine. Ma ecco che una serratura si apre, alcuni passi e poi calci, pugni, schiaffi. Il corpo dell'uomo si contorce, non c'è nessuno oltre a lui, eppure lo stanno picchiando.

È il rumore a dominare ancora la scena, ipnotizza il pubblico adesso attento anche ai gesti degli altri due attori entrati in scena, anche loro picchiati dal rumore.

Torna il buio e l'applauso scoppia spontaneo, ora è il pubblico che con il proprio rumore approva e ride divertito. Lo spettacolo continua, sul palco due operai. È ancora il rumore a raccontarci la storia, quei suoni così familiari che stimolano l'immaginazione, fanno sì che gli spettatori prolunghino l'immagine degli attori in una scenografia tutta personale, come fosse un sogno.

L'intera piece teatrale, sostanzialmente fatta di mimica, ha richiamato in prima linea tutti e cinque i sensi. Lo spettacolo, senza oggetti veri, ha visto protagonisti gli attori e un pubblico inghiottito dal rumore di una piuma che ha il peso di un macigno. Applausi.



Noemi Neri - ERBA magazine
 
Punto Giovani Europa

Ultima revisione della pagina: 27/6/2016

I Social di ERBA Magazine: