Bandiera Inglese

Momix

Grande successo al Verdi di Firenze con Bothanica

 
foto dello spettacolo
ecozoom.tv

 
Dal 6 all'11 aprile, al teatro Verdi di Firenze è stato rappresentato l'ultimo lavoro dei Momix, famosa compagnia di balletto contemporaneo, dal titolo Bothanica. Per chi ancora non conosce questo gruppo, occorre subito dire che si distingue per la sua poliedricità: i suoi artisti sono ballerini, mimi, acrobati e tanto altro.

La compagnia fu fondata dal regista coreografo Moses Pendelton nel 1980 dalla trasformazione dei Philobolus Dance Theatre che a sua volta iniziò la propria attività nel lontano 1971. Anni, quelli Settanta, carichi di ricerca sperimentale in tutti i campi artistici e di una creatività molto forte, una creatività che lavorava sulle emozioni.

I Momix hanno messo in scena diversi lavori, usando come basi musicali opere di autori classici, come Mussorgskij e Bizet, o più recenti, come Stravinskij. Pendelton collabora alla coreografia, oltre che per i balletti teatrali, per quelli di film e di video musicali, come Batdance per il remake di Batman, con le musiche di Prince. Hanno ricevuto premi prestigiosi in tutto il mondo tra cui il Guggenheim Fellow del 1977.

La forza di questi spettacoli sta tutta nel suo evocare immagini che catturano il nostri "Io" infantile per portarlo in superficie, rendendolo straordinariamente percettivo. I corpi interagiscono in tessuti obbedienti e plasmabili al movimento. Musica e colori sono un unico insieme sulla scena.
 
Bothanica è un inno alla libertà, un protendersi verso l'alto che questo mondo vegetale tenta pur di allontanarsi dalla terra per affacciarsi nella dimensione aerea. Tali immagini vengono accompagnate da musiche classiche come Le quattro stagioni di Vivaldi, o moderne, come quello di Peter Gabriel, e tante altre, che come una stoffa magica rivestono tutte le scene, ulteriore a quella che avvolge i corpi danzanti.

E allora non può meravigliare il fatto che, al momento dell'accensione delle luci in sala, per il lungo e coinvolgente applauso finale alla compagnia, si possa ritrovare sul nostro volto un'espressione beata e soddisfatta.

Buone notizie per chi si fosse perso l'evento: a luglio, i Momix, dovrebbero tornare in tournèe per celebrare i loro trent'anni di attività. Consiglio vivamente di non perdere questo spettacolo assoluto.
 



Jolanda Martinelli - ERBA magazine
 
Punto Giovani Europa

Ultima revisione della pagina: 27/6/2016

I Social di ERBA Magazine: