Bandiera Inglese

Dario Lanzetta

Mostra collettiva "L'insostenibile leggerezza dell'essere"

Galleria 911 La Spezia 12 - 23 aprile
 
Solo i grandi e talentuosi artisti sanno non solo rinnovare, ma mettersi nuovamente in gioco sfidando anche gli imprevisti che comportano i cambiamenti, la critica, la resa finale dell'opera progettata.

Con immenso piacere posso dire che Dario Lanzetta è uno di quei pochi artisti contemporanei che hanno sfidato tutto quanto detto ed è riuscito a creare qualcosa di nuovo - certo sempre nel suo stile artistico, ma questi nuovi lavori - che saranno poi presenti presso la galleria 911 di La Spezia (12 aprile - 2 maggio 2008) in una mostra collettiva dal suggestivo titolo "L'insostenibile leggerezza dell'essere" - pullulano, rilasciano un fragore, un'eloquente eleganza che si propaga in tutti i sensi.

Un dato caratteristico di Dario Lanzetta è anche una perspicace abilità nel dare titoli ai suoi lavori che talvolta sono altamente ironici ed in questo caso invece ci fanno ancor più soffermare sulle elaborazioni digitali: lavori nitidi, puliti, intonsi, perfetti e ben equilibrati.
Grande cura dei dettagli, opere quasi a dirsi in bianco e nero con un lieve accenno di proporzionato colore nella veste quasi una pseudo aureola-arcobaleno che ricorda per l'ampiezza un delicato dipinto di Jean Millet dal titolo "La primavera".

Senz'altro Dario Lanzetta darà lustro alla mostra ed invito i fruitori di questa a cercare di questo artista anche il suo artistico passato recente scorgendo così qualcosa di indimenticabile e sublime.

Valeria S. Lombardi - Redazione ERBA magazine
 
Punto Giovani Europa

Ultima revisione della pagina: 27/6/2016

I Social di ERBA Magazine: