Bandiera Inglese

Teatro Vittoria di Prato

La stagione 2010-2011

 
Logo teatro
vittoriateatro.blogspot.com

 
Anche quest'anno ci troviamo a presentare una nuova stagione del teatro Vittoria della Parrocchia di Coiano. Gli anni passano e siamo arrivati, sembra impossibile, alla nostra ottava stagione. Dopo sette anni si possono fare dei bilanci e sicuramente non possiamo che essere contenti e soddisfatti di quello che abbiamo ottenuto. Dagli eventi sporadici dei primi anni siamo arrivati a piccoli cartelloni stagionali. Basta consultare la pagina "spettacoli andati in scena" del sito del teatro per vedere quanto abbiamo fatto in questi anni. Il merito è delle tante splendide persone con le quali mi trovo a collaborare da anni.

Uno spazio, quello di Coiano, che non pensavamo potesse diventare così attivo. L'interesse dimostrato da parte di pubblico, compagnie e istituzioni è sempre stato crescente, e questo non può che gratificarci. Adesso le persone si informano, ci contattano, vogliono sapere le prossime date, si propongono per collaborazioni.
 
Nostro obiettivo è quello di lavorare per migliorare lo spazio. Abbiamo in mente dei lavori di ristrutturazione per sfruttare al meglio tutto il grande spazio dell'ex cinema Vittoria, ma per fare questo abbiamo bisogno del sostegno di tutti. L'attività teatrale contribuirà, nel suo piccolo, a finanziare i lavori.

In questi anni abbiamo contribuito a regalare alla zona di Prato Nord uno spazio polivalente che ogni anno si rinnova con le sue proposte inedite e autoprodotte. Adesso che i risultati si vedono e la struttura funziona, bisogna investire su questo spazio per consentire alla parrocchia e alla città di poterlo sfruttare al massimo. Lavoriamo perché ogni evento, attività e iniziativa possa arrivare ad avere i propri spazi indipendenti. Questo permetterà di incrementare le attività parrocchiali e le proposte culturali.

Con queste speranze ci troviamo a presentare la nuova stagione, pensata per centrare due obiettivi. Forti del successo delle scelte dello scorso anno, abbiamo voluto dare un segno di continuità e proporre lavori d'autore sul genere commedia comica. Allo stesso tempo vogliamo dedicare una parte della stagione alla sperimentazione. Presenteremo due nuovi generi, in parte già affrontati negli anni scorsi, ma comunque nuovi: il giallo e lo spettacolo costruito da poesie, brani e letture d'autore.

La stagione 2010/2011 presenterà, quindi, commedie d'autore in chiave umoristica, pronte a ritrarre situazioni paradossali della vita quotidiana e novità assolute con testi scritti su misura per le compagnie.

Aprirà la stagione a ottobre la compagnia Quarta Parete con uno spettacolo dal sapore oscuro: il giallo. La proposta di MISTERI: TRE ATTI CON DELITTO sarà composto da tre atti singoli di Gianluigi Ciolli, tutti diversi tra di loro, che analizzano situazioni paradossali e piene di colpi di scena.

Tornerà in scena a dicembre anche la compagnia Trovarobe con un testo inedito pronto a rivelarsi una bomba comica ad orologeria. CASABLANCA RESTAURANT sarà la divertentissima commedia ambientata in un improbabile ristorante multi etnico. La volontà è quella di analizzare le fobie e i pregiudizi che spesso sentiamo dire su tutto ciò che non si conosce.

Ancora protagonista la compagnia Quarta Parete nel mese di gennaio 2011 che, dopo il successo dello scorso anno con Rumors di Neil Simon, ha deciso di proseguire il viaggio nella commedia d'autore americana. Ancora Simon è la firma scelta per il nuovo lavoro: la versione femminile de LA STRANA COPPIA.

Tornerà in scena il prossimo febbraio anche la compagnia Prato e Dintorni con il suo vernacolo fiorentino, un genere che rimane sempre molto apprezzato. La nuova divertente commedia scelta sarà LA SPERANZA E' L'ULTIMA A MORIRE di Antonella Zucchini.

Dopo il vernacolo ancora spazio al mistero. Il "giallo" tornerà protagonista in una intrigante CENA CON DELITTO. Per l'occasione il teatro si trasformerà in un unico grande palcoscenico dove potrà accadere di tutto. Il pubblico siederà ai tavoli e sarà chiamato a risolvere un caso. La serata è aperta a tutti gli appassionati del giallo e a chi voglia mettere in gioco le proprie doti investigative. Tutti i partecipanti, infatti, saranno investigatori chiamati a giocare, durante una vera e propria cena, sulla vicenda che accadrà in sala. Chi riuscirà ad individuare il colpevole e risolvere il caso?
 
A chiudere la stagione, la novità assoluta sarà rappresentata da PIGRI PER PASSIONE, vero e proprio percorso nel dolce far niente. In un mondo dominato dalla ricerca affannosa del lavoro, da martellanti messaggi mediatici che ci incitano a fare, produrre, guadagnare, rimanere in forma e consumare, il non-fare è diventato un atto sovversivo e rivoluzionario, una rivendicazione di individualità e indipendenza, un diritto che dobbiamo riaffermare.

Tante insomma le proposte che anche quest'anno abbiamo pensato per tutti gli amici e sostenitori che vorranno scegliere il nostro teatro per delle piacevoli serate. Tutte le info sul sito del teatro



Stefano Giacomelli - ERBA magazine
 
Punto Giovani Europa

Ultima revisione della pagina: 27/6/2016

I Social di ERBA Magazine: