Bandiera Inglese

Facebook

Benedizione o maledizione?

 
pianetatech.it

 
Ogni tanto, quando passo dalla biblioteca Lazzerini di Prato, vedo le persone nell'area computer che navigano su internet. Capita abbastanza spesso di vedere i monitor con la classica pagina di Facebook. E' proprio quando vedo questa scena che rifletto su come, questo sociale network, abbia cambiato le nostre abitudini giornaliere e su quanto ci abbia influenzati.

Mi chiedo: "Come sarebbe adesso la nostra vita se Facebook non fosse mai stato inventato?". Dare una risposta è veramente difficile, quasi inimmaginabile. Una vita senza FACEBOOK?! No, non lo posso proprio immaginare!

In un mondo senza Facebook, la maggioranza delle persone non saprebbe come relazionarsi, come fare amicizia...come passare il proprio tempo libero! Che mondo sarebbe? Un mondo in cui avremmo tanto tempo libero...forse troppo. Dovremmo tentare di parlare faccia a faccia con le persone...fare amicizia nella realtà e non solo con un facile clic dal computer.

Allora tutti dobbiamo dire grazie a Mark Zuckerberg (l'inventore di Facebook) che ha salvato il mondo da un'immaginazione cosi orribile!

La storia di Facebook inizia negli Stati Uniti; più precisamente all'università di Harvard...e dove altrimenti? Proprio nella mitica università americana, Mark Zuckerberg nel 2004 durante il suo studio ha inventato un programma, che alla fine è diventato l'attuale Facebook. Questo programma ha permesso agli studenti di votarsi e di classificarsi secondo alcuni criteri precisi.

All'inizio funzionava solo all'interno dell'Università di Harvard ma poi, col passare del tempo, si è esteso anche alle altre università degli Stati Uniti. Alla fine si è raggiunto tutte le persone del mondo.

Adesso, nell'anno 2011, i numeri sono che questi: 642 milioni e mezzo di persone sono già registrate a Facebook e la cifra è destinata ad aumentare sempre di più. Il profitto raggiunto è attualmente di 800 milioni di dollari all'anno. E' così che Facebook è sulla strada giusta per diventare una delle più importanti aziende del mondo.

La sua presenza è incredibile. Ovunque le persone lo usano: in treno, in ufficio, persino mentre guidando la macchina. E' come una malattia; una dipendenza che ha conquistato il mondo. E pensare che è tutto partito da una piccola stanza per gli studenti di Harvard!

Dire solo questo sarebbe però ingiusto! Facebook ha anche portato cose positive nella nostra vita. E' grazie a Facebook che adesso possiamo essere in contatto con tutto il mondo. Oggi possiamo scrivere con amici lontani e vedere le loro foto o video. E' grazie a Facebook che adesso è tutto raggiungibile. Niente è impossibile!

Se è una benedizione o una maledizione non si può dire. Dipende sempre in che modo e con quale prudenza si usa. Certo è che le regole sono uguali per tutti.
 
Insomma...ognuno tragga le proprie conclusioni!



Franz Geisberger - ERBA magazine
 
Punto Giovani Europa

Ultima revisione della pagina: 27/6/2016

I Social di ERBA Magazine: