Bandiera Inglese

Il giardino dei ciliegi

Regia di Paolo Magelli

 
nove.firenze.it

 
Fino al 4 dicembre sarà in scena al Teatro Metastasio di Prato l'ultimo capolavoro di Anton Čechov Il giardino dei ciliegi.
 
Le compagnie del Teatro Stabile della Toscana e quella della Sardegna hanno recitato all'unisono per quasi tre ore con una scenografia scarna o quasi nulla. Ebbene sta proprio in questo la bravura degli attori, nel portare avanti la scena, seppur qualche volta a stento, senza il supporto di uno sfondo che poteva essere una russa casa aristocratica.

La resa del dramma esplicita gli effetti che i cambiamenti sociali hanno sulle persone, così vedrete attori che sembrano correre impazziti sul palco pratese urlando frasi senza senso. Ma è questo che provoca lo sperperare i beni della propria famiglia, che da ricca è catapultata nella fine di tutto, nella perdita del tanto amato Giardino dei ciliegi, metafora di tristezza e rimpianto.



Noemi Neri - ERBA magazine
 
Punto Giovani Europa

Ultima revisione della pagina: 27/6/2016

I Social di ERBA Magazine: