Bandiera Inglese

Il cacciatore di aquiloni

locandina del film
Fonte: www.filmscoop.it

 
Attori: Khalid Abdalla, Homayon Ershadi, Atossa Leoni, Shaun Toub, Zekiria Ebrahimi, Ahmad Khan Mahmoodzada.

Kabul 1978. Amir è il figlio di Baba, un uomo benestante di etnia pashtun. Il suo miglior amico è Hassan figlio del servitore di casa e appartenente all'etnia inferiore degli hazara. Hassan è un ragazzino leale, forte e coraggioso, Amir invece è piuttosto insicuro, spesso viene difeso dall'amico e cerca continuamente i consensi del padre.
Entrambi i bambini condividono la passione per gli aquiloni e sognano di vincere una gara contro altri piccoli appassionati giocatori, che si sarebbe svolta di lì a poco. Così, dopo quella fatidica competizione riescono a realizzare quell'obiettivo. Proprio quel giorno però, accadrà un fatto che segnerà profondamente la vita di Hassan e di riflesso, Amir che, preso dai sensi di colpa per non essere riuscito ad aiutare l'amico, si allontanerà da lui.

Passano gli anni, Amir diviene uno scrittore famoso ma non ha mai dimenticato Hassan, provando sempre un grande rimorso nei suoi confronti. La telefonata di un vecchio amico di famiglia lo farà tornare nella sua città nativa Kabul, dove le cose non saranno affatto semplici, per questo ci sarà bisogno di tirar fuori il carattere, la forza, la tenacia: Amir per il ricordo di Hassan sarà pronto a sacrificare anche la sua stessa vita.

Un film che sottolinea una dura realtà, vista in buona parte con gli occhi dell'infanzia, tratti di profondo sentimento che rendono inevitabile la riflessione, la commozione.

Diretto magistralmente da Marc Forster e tratto dal libro con il titolo omonimo, scritto da Khaled Hosseini, pubblicato in Italia nel 2004 dalla casa editrice Piemme.



Michela Buongiorno - ERBA magazine
 
Punto Giovani Europa

Ultima revisione della pagina: 27/6/2016

I Social di ERBA Magazine: