Bandiera Inglese

Match di improvvisazione teatrale @ Officina Giovani

Diamo "spazio" all'improvvisazione

 
improvvisazione teatrale
fonte: www.02blog.it

 
Il cartellone eventi di Officina Giovani presenta, tra le varie serate musicali e teatrali, un appuntamento fisso che ogni anno raccoglie un folto pubblico di pratesi e non solo.
 
Si tratta della serata del match di improvvisazione teatrale organizzato dalla LIF (Lega Improvvisazione teatrale Firenze) che dal 1989 promuove questi incontri in Italia e Firenze fino alla sua diffusione in altre città italiane.
 
Durante i match si affrontano generalmente due squadre di attori volte a contendersi la vittoria, anche se a volte posso essere più di due, per cui, alla prima squadra eliminata ne subentra una terza o si ha un duello tra quattro squadre (semifinali) le cui due squadre vincitrici si affronteranno nella finale.

Naturalmente il match viene gestito da un arbitro, che rappresenta una figura centrale, puntigliosa e di "disturbo" per le squadre; sempre pronto a fischiare falli ed incongruenze di categoria, personaggio o altro. E' colui che deve rimettere in carreggiata l'esuberanza spesso alimentata dai giocatori durante il torneo.
 
L'arbitro infatti, ha il ruolo di dettare ai giocatori le condizioni dell'improvvisazione, ovvero; il tipo di improvvisazione (comparata, mista, libera), il titolo ( che spesso viene fatto scegliere al pubblico), il numero dei giocatori (illimitato o scelto), la categoria (spesso può riferirsi alla maniera dei film, delle soap opera, delle commedie inglesi, delle canzoni anni '60 e molto altro) e infine la durata di quel match.

Parte attiva è sicuramente affidata al pubblico, che, sollevando un cartellino del colore corrispondente ad una delle squadre, ha la facoltà di decidere quale di esse ha preferito per ogni match e quindi determinare l'andamento della gara.

I match sono tenuti sia dai professionisti che dagli amatori ed inoltre, nello spazio di Officina, tutti i mercoledì sera vi è il corso di avviamento all'improvvisazione teatrale. Si tratta di un corso che permette di scoprire le proprie potenzialità espressive e di mettersi completamente in gioco. Probabilmente è questa genuinità che attira sempre più persone ad ogni evento di questo tipo, tanto che si è creato un vero e proprio nucleo di assidui seguaci dei match.

Per cui, chi vuol dare spazio alla propria spontaneità si faccia avanti!

 



 

Irene Mesolella - ERBA magazine
 
Punto Giovani Europa

Ultima revisione della pagina: 10/1/2017

I Social di ERBA Magazine: