Bandiera Inglese

Un the di ERBA: terzo incontro

Erba Magazine incontra i giovani autori toscani: Ilaria Mavilla, Franco Legni e Niccolò Storai

 
foto di Claudia D'Osvaldi

Sabato 6 aprile 2013

 
Può capitare di ritrovarsi un sabato pomeriggio a gironzolare in una città di provincia, a due passi dal centro, là dove un tempo sorgevano i macelli.

Può capitare di strabuzzare un po' gli occhi, quando si scopre che, adesso, in quei capannoni, si fa teatro, musica, danza, eccetera.
Può capitare di sorprendersi definitivamente e pensare di assistere a qualcosa di fantascientifico quando, dopo tutto questo gironzolìo, si finisce in una piccola stanza in cui ragazzi e ragazze parlano di letteratura e fumetti assieme a scrittori e disegnatori.
Sorseggiando the, particolare da non dimenticare.

Eppure è tutta realtà. La rassegna "Un thé di Erba", promossa dalla redazione di Erba Magazine, funziona proprio così. Incontri che hanno come tema la cultura, l'arte, il cinema, la letteratura, in cui ci si confronta, e, soprattutto, si parla.
 

 


Nell'incontro di sabato 6 aprile i temi principali sono stati, come detto in precedenza, il fumetto e la letteratura, in virtù della presenza del disegnatore Niccolò Storai e degli scrittori Ilaria Mavilla e Franco Legni.
Gli ospiti, incalzati dalle domande del pubblico (altro aspetto fantascientifico della giornata, dove si vede più oramai un pubblico che fa domande a ruota libera durante un'iniziativa culturale?), hanno parlato del loro lavoro, del loro rapporto con la città in cui vivono, di come costruiscono e sviluppano le idee, le trame, i personaggi, insomma, una chiacchierata piacevolissima ed informale che si è protratta per circa due ore.

 
saletta bar Officina Giovani
foto di Claudia D'Osvaldi

 
Purtroppo avevo un impegno personale e non sono potuto restare fino alla fine, e non ho avuto l'occasione di complimentarmi né con gli ospiti, né con gli organizzatori. Lo faccio adesso, di cuore.

Che dire, non avevo mai partecipato agli eventi precedenti, né, ahimè, ho avuto modo di presenziare alle riunioni, però devo dire che è un piacere collaborare con Erba Magazine.

Da piccolo mi dicevano che l'Erba Voglio non cresce neanche nel giardino del re. Oggi, l'augurio è che l'Erba Magazine cresca come e dove le pare.

 

 

Iacopo Innocenti - ERBA magazine
 
Punto Giovani Europa

Ultima revisione della pagina: 10/1/2017

I Social di ERBA Magazine: