Bandiera Inglese

Spose On Tour

Spose in viaggio

Giuseppina e Silvia in viaggio
Giuseppina e Silvia

 
Non era famosa Pippa Bacca, all'anagrafe Giuseppina Pasqualina di Marineo, non era neanche bella e non faceva un road movie per MTV, ne un reality show per Mediaset. Era un'artista, come il suo avo Piero Manzoni, di cui era la nipote, un'artista con il pallino della pace, che voleva che la sua arte vissuta in prima e piena persona avesse quell'obiettivo. Brides on Tour, Spose in viaggio era la performance su cui stava lavorando insieme a Sivia Bacca, quando è morta in Turchia, violentata e strangolata a Istanbul.

Erano partite insieme Giuseppina e Silvia da Milano accompagnate dai fidanzati in vespa e poi il viaggio proseguiva esclusivamente in autostop, l'Europa dell'est, Slovenia, Croazia, Bosnia e Bulgaria e il Medio Oriente: Turchia, Siria, Libano, Giordania, Israele, Palaestina, Egitto. Paesi difficili, paesi con forti contrasti e paesi dove la guerra è ancora impressa negli occhi delle popolazioni.

Pippa Bacca vestita da sposa
Pippa Bacca

 
Vestite da sposa, senza abiti di ricambio, per testimoniare la pace e la fratellanza dei popoli, le due artiste si erano divise a Istanbul, Silvia voleva cercare delle ricamatrici per farsi lasciare un segno della loro arte sull'abito bianco, Pippa invece era alla ricerca di ostetriche alle quali lavare i piedi, un gesto simbolico che aveva fatto anche alla partenza a Milano.

L'artista che muore nella sua performance, è l'arte in assoluto. Purtroppo. La violenza che distrugge le portatrici di pace è il messaggio finale dell'opera assoluta della vita di Pippa Bacca. La speranza di un domani migliore è quello che la famiglia di Giuseppina in futuro.

A noi ci rimane solo il diario di quel viaggio su www.erodoto.org 


Marco Giani - ERBA magazine
 
Punto Giovani Europa

Ultima revisione della pagina: 27/6/2016

I Social di ERBA Magazine: