Bandiera Inglese

Riaperto Palazzo Pretorio

12 aprile 2014: una data da ricordare

 
palazzo Pretorio durante la videoinstallazione
foto della redazione

Grande festa a Prato per la riapertura dello storico palazzo Pretorio, dopo 30 anni di lavori di restauro.

Il palazzo è nato nel Duecento, come sede del Comune, della magistratura e delle prigioni. Quello che vediamo oggi ci racconta la sua storia lunga e tortuosa attraverso continui rimaneggiamenti della struttura e dei suoi continui mutamenti di contesto storico.

Per festeggiare questo lieto avvenimento è stata organizzata "La festa dei musei" che vedeva anche l'apertura straordinaria dei principali musei cittadini. 
Sono stati organizzati tanti piccoli eventi dislocati su tutte le piazze principali del centro, per far vivere una giornata piacevole a tutti i pratesi. In piazza del Duomo era allestito un mercatino di prodotti tipici.

Poco distante un'installazione per i bambini, chiamati a colorare, disegnare e scrivere su un grande telo che, via via, saliva in cielo grazie ad un grande pallone. 

In piazza del Comune si è esibito il "Quintetto Euterpe" proveniente dalla scuola di musica di Prato e dal conservatorio di Firenze.

Dalle 18.30, sempre in piazza del Comune, si è esibita la "Opus band", molto conosciuta e chiamata a intrattenere il pubblico in feste paesane dal sapor medioevale: si sono esibiti mescolando un canto gregoriano con brani rock: tra sacro e profano. Molto divertenti. 

In piazza delle Carceri svettava davanti al Castello dell'Imperatore una mongolfiera, dove venivano fatti salire i curiosi che volevano provare l'ebbrezza di un piccolo volo. Per l'occasione anche la camminata del Castello dell'Imperatore era aperta ed è stata, ovviamente, percorsa da tanti cittadini e turisti che hanno potuto apprezzare la veduta di Prato da una posizione decisamente privilegiata. 
In via Pugliesi era stata allestita una mostra di fotografie che ricordavano la Prato di un tempo. Tutti i negozi del centro erano aperti. Proprio in via Pugliesi ho avuto modo di incontrare le itineranti ragazze di "Archi Mossi Band", proveniente dalla scuola di musica di Empoli, che si esibisce da dieci anni. Vestite quasi da giullari, con delle coreografie in movimento a passo di marcia, le ragazze hanno divertono e intrattenuto il folto pubblico presente.
Momento culminante degli eventi è stata la video installazione 3D delle ore 21 che ha visto "mutare" per otto minuti di seguito la facciata di Palazzo Pretorio con tantissime persone raccolte nella piazza ad ammirare incantati. La storia del Palazzo è stata raccontata per immagini e suoni per un evento che sarà ricordato a lungo. 

Davvero un momento felice per il centro storico di Prato e per tutti i suoi cittadini.

 


 
 

 

Sara Scardigli - ERBA magazine
 
Punto Giovani Europa

Ultima revisione della pagina: 11/1/2017

I Social di ERBA Magazine: