Bandiera Inglese

Il rock pratese degli Alchemy alla "Giornata dell'Arte" del Dagomari

 
foto di Elisa Gallori

Sono gli Alchemy, emergente rock band pratese, ad aver aperto la seconda edizione della "Giornata dell'Arte" organizzata dall'Istituto tecnico Dagomari il 20 maggio scorso.

Il giovane gruppo, composto da quattro ragazzi e una ragazza, si è esibito sul palco allestito appositamente per l'occasione nel cortile della scuola con i seguenti brani:  "Come Together" dei Beatles, "Knocking on Heaven's Door" dei Guns N' Roses, "Smells Like Teen Spirit" dei Nirvana, "Sole Nero "dei Litfiba e, infine, "Elettrica" sempre dell'ultimo gruppo citato. Tutti i componenti della band sono riusciti a celare bene agli occhi del pubblico l'inevitabile nervosismo iniziale, che è durato ben poco: giusto il tempo di scaldarsi con qualche accordo e le note avevano già sciolto la tensione e infiammato gli animi dei ragazzi, pronti a conquistarsi gli applausi degli spettatori con la loro carica esplosiva.

La band è formata dal cantante Omar Ronzino (22 anni), dal chitarrista solista Leonardo Abazia (17 anni), dalla batterista Margot Brescia (16 anni), dal bassista Giacomo Risaliti (15 anni) e dal chitarrista ritmico Daniele Petrossi (18 anni). 

Gli Alchemy mostrano con orgoglio la loro spiccata predilezione per il rock, ma, a differenza di altre band, non per questo chiudono la porta ad altri generi musicali: "Non siamo dei cavalli coi paraocchi" dice il chitarrista solista del gruppo, rivelando anzi un interesse verso il blues e il jazz, generi sul quale potrebbero lavorare in futuro.

La passione per la musica germoglia in ognuno di loro fin dalla tenera età, ma saranno i vari eventi della vita che li porteranno ad avvicinarsi sempre di più all'arte dei suoni. Così, chi da autodidatta e chi non, hanno iniziato la loro esperienza nel mondo della musica, ben consapevoli che la strada sarà insidiosa e piena di curve: "Ci vorrà del tempo prima di arrivare a un certo livello, ma il potenziale c'è tutto" afferma il cantante della band.

Gli Alchemy, insomma,  sono un gruppo con obiettivi alti e i piedi per terra: con un inedito in progetto e un'ampia lista di eventi live, promettono di far sentire le loro note per tutte le strade di Prato, sognando un giorno di arrivare a incidere un proprio album.

 


 
 

 

Elisa Gallori - ERBA magazine
 
Punto Giovani Europa

Ultima revisione della pagina: 10/1/2017

I Social di ERBA Magazine: