Bandiera Inglese

Nel Mugello approda il "Paese delle meraviglie" dei Comics e cosplayer

Nel weekend matite all'opera per la prima edizione di Mugello Comics

 
foto tratta dalla pagine Facebook di Mugello Comics

E così anche il Mugello ha avuto il suo angolo "Comics", che si spera diverrà un appuntamento fisso nei prossimi anni per gli amanti dei fumetti, giochi da tavolo e di ruolo e cosplayer.

"Il fantastico mondo delle meraviglie", così è stata intitolata la prima edizione di Mugello Comics, ha invaso di colore e freschezza piazza Cavour e le stradine del centro storico di Barberino di Mugello con una due giorni ricca di mostre ed esposizioni di grandi autori, contest di illustrazione, sfilata e contest di cosplayer, proiezione di film d'animazione, spettacoli d'intrattenimento, concerti, graffiti, vendita di prodotti a tema e un'intera sezione dedicata ai giochi per grandi e piccoli.

Tra i disegnatori e autori d'eccellenza Daniele Caluri e Emiliano Pagani con il graffiante e provocatorio 'Don Zauker' che collaborano con la rivista satirica livornese "Il Vernacoliere", i 'fumetti belli e le storie scritte col cuore' nonché le storie partigiane de "I figli della schifosa" di Alberto Pagliaro, Sauro Ciantini con il suo 'Palmiro', Francesco Barbieri che ha collaborato con le più note case editrici di comics e di produzione cartoon. E ancora Andrea Castellani, cartoonist e socio fondatore di "Cartobaleno", società di animazione di Scarperia che realizza numerose serie televisive anche per la Rai, tra cui  "Le ricette di Arturo & Kiwi",  "Pipì, Pupù e Rosmarina",  "The Qpiz" e  "I Davincibles", il quale si è recentemente dedicato anche all'illustrazione di libri per l'infanzia e per la scuola con Giunti Progetti Educativi. "Le Vanvere" con le loro "Illustrazioni a km 0", la mano leggiadra di Lucia Mattioli che esegue illustrazioni per racconti pubblicati su "La Repubblica", "Rolling Stone" e "Lo straniero" e per libri di didattica per la casa editrice "Zanichelli".

Per finire con il "Comicaos" del fiorentino Fabio Lai, che inizia molto giovane a lavorare nel mondo del fumetto e dell'animazione e, dopo aver prodotto numerosi albi umoristici, ha iniziato a cimentarsi nel genere fantasy, disegnando le nuove puntate di "L'Epée de Cristal", serie di grande successo il cui primo ciclo, disegnato da Didier Crisse, venne pubblicato negli anni '90.

 

Chiudono questa carrellata di nomi d'eccellenza, le illustrazioni e i disegni per i comics di Lucio Parrillo, uno dei maggiori illustratori Italiani riconosciuti all'estero, i fumetti delle Edizioni Dentiblù, la magia delle illustrazioni di Andrea Alemanno, selezionato nel 2013 nell'Annual dell'Associazione Illustratori, che pubblica con diverse case editrici come: Lisbon Labs, La Spiga Edizioni, Blackcat Cideb ed Editions Clochette. E tra le tante 'mani all'opera', due grandi artisti "made in Vallata": Luca Panciroli, illustratore e fumettista, mano del fumetto tutto italiano "Erinni" che si ispira alla mitologia greca e di "Lenin"  realizzato in collaborazione con Marco Innocenti. L'altro, il borghigiano Massimo Gamberi, che inizia ad occuparsi di fumetti all'inizio degli anni '90 sulla fanzine "Collezionare". Successivamente lavora per l'editoriale "Mercury" e per l'ANAFI (Associazione Nazionale Amici del Fumetto e dell'Illustrazione). 

 
Don Zaucher all'opera
foto di Francesca Nieri

Tanti gli appuntamenti immancabili per gli amanti del disegno, dell'illustrazione e dell'animazione 2d e 3d con mostre, workshop a tema, laboratori e contest di fumettisti che, per l'occasione, hanno anche personalizzato e messo la loro firma sulle vetrine dei negozi del centro durante la "Illlustration Mini-Marathon", promossa dall' associazione culturale "DOUbLe SHOt". In piazza Cavour un grande tendone dedicato ai giochi di ruolo, dove "esperti del settore" spiegavano come approcciarsi a questo fantastico mondo. In anteprima è stata inoltre presentata la demo giocabile "Il Gladio Spezzato", avventura che presenta il nuovo gioco di ruolo "Le Cronache di Populon". Erano presenti gli autori, Dario Landi e Giulio Niccoli, e l'illustratore, Mattia Sarti, con tavole originali in mostra, che hanno introdotto il pubblico al gioco.I writers hanno incantato con i loro murales realizzati in estemporanea, mentre per le strade del paese i cosplayer hanno realizzato una sfilata ed un photosetting con premiazione dei migliori, dirigendosi poi "in trasferta" alla volta dell'Outlet di Barberino incantando i tanti visitatori. E poi ancora trucco fantasy, trucco costplay, effetti speciali, scrapbooking, stamping, dimostrazioni di sculture e miniature, pittografia, workshop di Trucca Bimbi con "La Bottega dei Desideri - Creative Arts".

La  musica dei "Coleman" e i "Powertoons",  cover delle sigle dei cartoni animati che hanno segnato l'infanzia di ognuno di noi, e l'irriverente spettacolo per stomaci forti di Pagani e Caluri "Bontà a cuor leggero" tenutosi domenica sera al Teatro Corsini hanno fatto da cornice alle matite in azione.

Un grazie particolare a "La Bottega delle Arti Varie", la giovane associazione barberinese che ha creduto fin da subito in un progetto davvero ambizioso, collaborando con le piccole e grandi realtà del territorio.E per chi se lo fosse perso appuntamento a settembre al "Prato Comics + Play" ad Officina Giovani.
E' stato bello farsi trascinare in questo "Paese delle meraviglie", come mettersi degli occhiali con lenti colorate e vedere il tutto con creatività, fantasia, semplicità.

 

 

Francesca Nieri - ERBA magazine
 
Punto Giovani Europa

Ultima revisione della pagina: 10/1/2017

I Social di ERBA Magazine: