Semplicemente Sanremo 2022


La redazione di ERBA Magazine ha recensito il 72esimo Festival della musica, Sanremo 2022 al Teatro Ariston.

Nella prima serata hanno cantato 12 cantanti, il festival è stato a tratti lento e noioso. Alcuni ospiti hanno dato ritmo rockettaro e da discoteca: come l'entrata dei Måneskin che sono tornati dopo la loro vittoria dell'anno scorso e i Meduza, altri ragazzi italiani che in questo caso hanno fatto ballare l'Ariston con la loro musica da discoteca.

 

Nella seconda serata hanno cantato altri 13 cantanti. Ospite Laura Pausini e Checco Zalone. La Pausini ha cantato due canzoni di cui una in inglese con Mika e successivamente Amadeus ha nominato i presentatori dell'Eurovision Song Contest che quest'anno si svolge in Italia a Torino ed avrà come presentatori Alessandro Cattelan, Mika e Laura Pausini.

Nella terza serata invece Cesare Cremonini che con i suoi successi dai Lunapop fino ad oggi ha fatto ballare l'intero pubblico dell'Ariston.

 
 

Il monologo di Drusilla Foer co-conduttrice del festival insieme ad altre che hanno accompagnato Amadeus. Mi ha colpito molto il suo monologo dove in un parte del discorso egli afferma che per parlare di diversità è meglio dire la parola unicità poiché siamo tutti unici.

La quarta è stata la serata delle cover che ha impreziosito quest'ultimo Festival. Le esibizioni che ho preferito durante questa serata sono state 'What a Feeling' di Irene Cara da 'Flashdance'.

Emma e Francesca Michielin invece hanno cantato 'Baby one more time' di Britney Spears, Irama con Gianluca Grignani 'La mia storia tra le dita'. 

E' stato molto divertente lo show con Maurizio Lastrico, la co-conduttrice Maria Chiara Giannetta che insieme hanno fatto delle citazioni di brani della storia della musica italiana, rendendolo un dialogo tra due innamorati.

 

Nella quinta serata arriva il gran finale, cantano tutti i finalisti e come ospite arriva Marco Mengoni. Nella notte vengono decretati i vincitori dalla votazione delle canzoni del pubblico, Demoscopica 1000 e Sala Stampa.

Con il brano 'Brividi' vincono la 42 esima edizione del Festival di Sanremo Mahmood e Blanco, al secondo posto con il brano 'O forse sei tu' Elisa, e al terzo posto con 'Apri tutte le porte' Gianni Morandi.


 

A mio avviso avrei votato per la canzone di Irama 'Ovunque Sarai' ritenuta molto bella.

Un Sanremo con canzoni allegre, romantiche e da ballare, nostalgiche per la serata cover; come sempre troppo lungo.


Sara Scardigli - ERBA magazine
 
Punto Giovani Europa

Ultima revisione della pagina: 17/2/2022

I Social di ERBA Magazine: