Bandiera Inglese

Off Closing Party

 
 
 



A cura dello staff di Officina Giovani del Comune di Prato

Mercoledì 12 giugno dalle ore 17.30, si è svolto l’evento di chiusura della programmazione invernale di Officina Giovani.

Una giornata ricca di appuntamenti tutti all’interno dei vari spazi degli ex macelli.

 
L'evento fa parte della rassegna Prato Estate 2019.

 
 
  1. Residenze
  2. Sala nuovo bar
  3. Sala eventi
  4. Esterno
 

Programma dell'evento

Ore 17.30

Open space dei progetti di residenza

Sala Estuario (sala espositiva): info sui progetti dell’associazione e finissage mostra collettiva 'Where to now?';
Sala Factory (sala danza): info sui progetti dell’associazione ed esposizione delle parrucche e delle fotografie realizzate durante il laboratorio 'Un filo d'amore';
Sala Metropopolare (open space): info su progetti della compagnia, esposizione delle fotografie degli spettacoli realizzati durante i 10 anni di lavoro all'interno della C.C. La Dogaia di Prato e proiezione dei video-documentari H2Otello, Macbetto, Una acerba felicità e Formidable.

Sono le tre residenze creative (Estuario, Teatro Metapopolare e Factory Lab), che hanno messo radici a Officina Giovani grazie all'omonimo progetto del Comune di Prato per rendere gli ex Macelli un luogo di progettazione e gestione condivisa di attività artistiche e culturali, prevalentemente connesse alle Politiche Giovanili. Nato grazie al 'Regolamento per la gestione condivisa dei beni comuni', il progetto avrà durata di un anno, prorogabile per altri 12 mesi.

 

 
Ore 18.30

Sala nuovo bar

Studio Caleidoscopio

Cosa c'era prima dei selfie? Per scoprirlo basta partecipare a Studio Caleidoscopio, facendosi scattare un ritratto professionale nello studio predisposto apposta per l'occasione

Studio Caleidoscopio è un laboratorio di ritratto, realizzato dai ragazzi che nei mesi scorsi hanno partecipato al percorso 'Caleidoscopio. Sguardi cangianti', che si è tenuto alCentro Pecci e Officina Giovani

Da novembre 2018 il progetto ha coinvolto un gruppo di giovani di età compresa fra i 18 ed i 29 anni di provenienza mista che vivono stabilmente o transitoriamente nella città di Prato, in un corso di fotografia di alto profilo, seguiti da un tutor d'eccezione, il fotografo di origine ivoriana Mohamed Keita e da grandi artisti quali Letizia Battaglia, Francesco Jodice, Andrea Abati, Paola Di Bello e Maurizio Montagna. I giovani hanno scoperto i linguaggi dell'arte contemporanea sia come fruitori che come protagonisti attivi della creatività, supportati costantemente dai tutor del comparto museale e sociale, e hanno appreso tecniche di fotografia digitale e analogica e di post-produzione dell’immagine grazie ai professionisti di Fondazione Studio Marangoni e Associazione Sedici. Durante l'evento sarà possibile scoprire il progetto attraverso le fotografie e i video realizzati. A settembre 2019 i lavori dei ragazzi saranno esposti in una mostra presso il Centro Pecci.

Caleidoscopio. Sguardi cangianti è un progetto realizzato da Associazione Centro per l’arte contemporanea 'Luigi Pecci' e Fondazione per le Arti Contemporanee in Toscana, in collaborazione con Comune di Prato, Cooperativa il Cenacolo,  Cooperativa Pane e Rose, Fondazione Studio Marangoni, Associazione SEDICI e ECCOM, vincitore del bando 'Prendi Parte! Agire e pensare creativo' ideato dalla Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane (DGAAP) del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, per promuovere l’inclusione culturale dei giovani nelle aree caratterizzate da situazioni di marginalità economica e sociale.

 
 

 
 
Dalle ore 20.00

Esterno



Ore 20.00 - Paul Sintetico
Ore 20.45 - Ioni
Ore 21.30 - Sex Pizzul
Ore 22.30 - I Hate My Village (unica data toscana)

A seguire: Outsiders djset

 
 

 
Ore 20.30

Esterno

'Come un fiume/Like a river' performance dell’artista Virginia Zanetti - Estuario.

Una performance collettiva, e inedita, che porterà alla realizzazione di un'installazione permanente per gli spazi esterni di Officina Giovani, in occasione del finissage della mostra 'Where to now?' di Estuario project space. Le persone sono invitate a scegliere una frase d'amore, un pensiero intimo che esprima il modo in cui ci relazioniamo all'altro (umano o non umano, per esempio la città o la natura) attraverso i sentimenti. Come in un gioco, c'è una regola da rispettare: ogni frase dovrà iniziare dalle ultime due lettere della precedente, così da creare un flusso di scrittura unico che si estenderà, come ad abbracciarlo, lungo il perimetro dell'edificioLa prima frase è quella dell'artista, a segnare l'inizio.  

 
 

La performance è aperta a tutti e sarà possibile sia intervenire nel Google Drive del progetto, sia partecipare il giorno stesso.

Per info: e.santoro@comune.prato.it 

 
 

Maggiori informazioni:

Officina Giovani 
Piazza dei Macelli, 4 
Telefono: 0574-1836753
E-mail: staff@officinagiovani.it
Sito web: www.officinagiovani.it

Facebook: @OfficinaGiovaniPrato
Instagram: @officinagiovaniprato
YouTube: Officina Giovani Prato
 
 
Loghi ufficiali del progetto Caleidoscopio
Ultima revisione della pagina: 4/7/2019

I Social di Officina Giovani: