Bandiera Inglese

Tabù: la nuova rivoluzione artistica



workshop artistici del 15 giugno sono annullati per insufficienza di iscrizioni.  
 

Il progetto

 

Questo progetto vuole coinvolgere i giovani pratesi in un’attenta analisi e in una rielaborazione artistica di parole ad oggi considerate 'tabù': l’obiettivo principale è un'informazione capillare circa il vero significato di queste parole oltre ad incentivare un pensiero critico e senza paura verso le tematiche che la società mette al bando, più o meno consapevolmente, mediante stereotipi o disinteresse.  Per 'parole Tabù' si intendono, infatti, parole che vengono generalmente evitate o adoperate in modo improprio, quali ad esempio: politica, antifascismo, femminismo, omosessuale, islamico, immigrato ecc...

Di parole simili ne esistono tante e per questo, al fine di rendere più mirato ed efficace il progetto, è stato realizzato un questionario preliminare aperto a tutti per individuare le 'parole Tabù' più sentite e più riconosciute tali dalla maggior parte delle persone che hanno partecipato al sondaggio.

 
 

Percorso formativo in due giornate: 14 e 15 giugno a Officina Giovani

 

Su queste parole, individuate tramite questionario, si svilupperà un percorso formativo in due giornate.

La prima giornata sarà dedicata all’approfondimento delle parole tabù individuate e affrontate con una metodologia attiva e partecipativa con la finalità di comprenderne l’origine, il significato effettivo e  il reale contenuto valoriale. Tutto ciò anche nell’ottica di sfatare quei 'miti' che la cattiva informazione crea solitamente attorno a tali espressioni. Le parole stesse saranno eventualmente analizzate o in contrapposizione a quei termini con cui spesso vengono scambiate (es. politica e burocrazia) o mediante un’adeguata contestualizzazione storico-sociale (es. femminismo all’origine e derive odierne).

 

Nella seconda giornata si terrà una rielaborazione artistica delle 'parole tabù' attraverso workshop di varie discipline: teatro d’improvvisazione, hip hop, fotografia e pittura. Gli artisti condivideranno con i ragazzi  conoscenze basilari e necessarie per esprimere in maniera creativa e originale quanto maturato alla fine del percorso: ogni laboratorio artistico avrà, infatti, una parola tabù da trattare ed elaborare secondo una precisa chiave artistica. Ogni workshop si concluderà con una performance da mostrare agli altri partecipanti.

 

Durante le giornate verrà offerto un pranzo a buffet.

 
14 giugno - programma laboratori
 

Iscrizione gratuita rivolta ai ragazzi delle scuole superiori 

Modulo d’iscrizione

 
15 giugno - programma workshop artistici

Iscrizione gratuita rivolta ai ragazzi delle scuole superiori 

Modulo d’iscrizione  

 

Per i minorenni è necessario far firmare l’apposito modulo di autorizzazione da parte di un genitore o di chi ne fa le veci e inviarlo al seguente indirizzo e-mail a.cannarozzi@comune.prato.it indicando nell’oggetto: autorizzazione progetto BIG.

 
 

Contatti

Ufficio Politiche Giovanili
c/o Officina Giovani
Piazza dei Macelli, 4
Referente del Progetto: Antonella Cannarozzi
Telefono: 0574-1837707
E-mail: a.cannarozzi@comune.prato.it
 
Manchette loghi del progetto: Regione Toscana, Regione Toscana - Sistema Integrato regionale per il Diritto all'Apprendimento, Città di Prato - E' Creatività, Comune di Prato, Officina Giovani, Cospe e Associazione Percorsi di Libertà
 
Ultima revisione della pagina: 16/6/2017

I Social di Officina Giovani: