salta la barra


Comune di Prato

Condividi  indietro    Stampa
logo Portale Giovani Prato

Come si trasmette o si viene contagiati dal virus dell'HIV

Come si prende il virus dell'HIV

L'HIV si trasmette da una persona che ha già contratto l'infezione ad un'altra.  Il sangue, le secrezioni vaginali, il liquido seminale e il latte materno di persone sieropositive contengono sufficienti quantità di virus tali da potere infettare altre persone.
 
Si contrae HIV con le seguenti modalità:

  • rapporti sessuali di qualunque tipo con persone affette dal virus dell'HIV;
  • contatto di sangue attraverso lo scambio di oggetti acuminati (siringhe usate, rasoi) o con trasfusione di sangue o emoderivati infetti;
  • contatto con oggetti che possono penetrare la cute e le mucose (per es. rasoi, forbici, aghi, spazzolini da denti,ecc...) che mettono in contatto il sangue di un soggetto sano con quello di una persona malata.
  • dalla mamma sieropositiva al bambino durante la gravidanza, il parto o l'allattamento al seno. 

In passato, molti hanno contratto HIV con le trasfusioni di sangue provenienti da donatori infetti, ma ora il sangue donato è controllato in modo molto accurato e il rischio di questa via di contagio è estremamente ridotto.
 
Non ci sono casi documentati di HIV trasmesso tramite lacrime o saliva, ma è possibile contrarre l'infezione praticando sesso orale non protetto (attraverso il contatto con il liquido spermatico, secrezioni vaginali o sangue)  o in presenza di ferite sanguinanti in bocca o di ulcere genitali.

 

Come non avviene il contagio

  • dalle strette di mano, dalla condivisione di stanze e/o di altri comuni contatti sociali;
  • dai colpi di tosse o degli starnuti emessi da una persona sieropositiva;
  • dall'uso di oggetti casalinghi, quali le stoviglie.
  • dagli animali domestici; questo infatti è un virus che colpisce solo la specie umana. Le zanzare non possono trasmettere il virus; evidenze a questo riguardo sono molteplici: le zanzare succhiano il sangue, ma non lo iniettano durante il pasto; il virus dell'HIV non sopravvive e non si riproduce all'interno della zanzara; le zanzare fanno una pausa di almeno 24 ore tra un pasto e l'altro, digeriscono il sangue ingerito e quindi inattivano il virus.
  • dal bacio (la saliva non è infettante)
 

Una donna è più sottoposta al rischio di infezione ?

. Le donne possono contrarre il virus dell'HIV più facilmente rispetto agli uomini perché:

  • lo sperma, qualora vi sia un'eiaculazione interna, rimane a lungo in contatto con i tessuti vaginali;
  • durante il periodo del ciclo mestruale l'interno dell'utero presenta piccole lesioni che facilitano l'ingresso del virus;
  • hanno organi genitali interni, per cui è difficile verificare la presenza di lesioni o piccoli tagli che incrementano la possibilità di entrata del virus;
  • spesso il modello culturale di femminilità passiva fa si che le donne non possiedano sicurezza e determinazione nella volontà di proteggersi durante i rapporti sessuali e molte, ingiustamente, si vergognano di proporre al partner l'uso del preservativo.



Ultima revisione della pagina: 29/10/2008
 indietro  inizio pagina