Concorso Specialista di comunicazione e sistemi di gestione Cat. A

La Presidenza del Consiglio dei Ministri indice un concorso pubblico per il reclutamento di 28 unità di personale non dirigenziale, a tempo indeterminato, da inquadrare nella categoria A per il profilo di specialista di comunicazione e sistemi di gestione. Il suddetto personale verrà impiegato presso le sedi centrali e decentrate della Scuola Nazionale dell’Amministrazione.

Requisiti di Ammissione:
1. cittadinanza italiana o cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
possono altresì partecipare i familiari dei cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero i cittadini di Paesi Terzi, che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria, ai sensi dell’art. 38 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165. Per i soggetti di cui all’art. 38 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, essere in possesso dei requisiti, ove compatibili, di cui all’art. 3 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 7 febbraio 1994, n. 174;

2. avere un’età non inferiore a diciotto anni;

3. essere in possesso del titolo di studio di seguito indicato: Laurea Triennale (L) Oppure Diploma di laurea (DL) oppure Laurea specialistica (LS) oppure Laurea magistrale (LM)
 Ai fini del presente bando, si intende:
- per laurea triennale (L), il titolo accademico di durata triennale conseguito ai sensi del decreto ministeriale 22 dicembre 2004, n. 270;
- per laurea specialistica (LS), il titolo accademico, di durata normale di due anni, conseguito dopo la laurea (L) di durata triennale, ora denominato laurea magistrale (LM) ai sensi dell'art. 3, comma 1, lettera b) del decreto ministeriale 22 dicembre 2004, n. 270;
- per laurea magistrale (LM) il titolo accademico a ciclo unico della durata di cinque anni o di sei anni, ai sensi del decreto ministeriale 2 luglio 2010, n. 244 e del decreto interministeriale 2 marzo 2011.
- per diploma di laurea (DL) il titolo accademico di durata non inferiore a quattro anni, conseguito secondo gli ordinamenti didattici previgenti al decreto ministeriale 3 novembre 1999, n. 509;

4. idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni cui la procedura selettiva si riferisce. Tale requisito sarà accertato prima dell’assunzione all’impiego;

5. godimento dei diritti civili e politici;

6. non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;

7. non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento oppure non essere stati dichiarati decaduti o licenziati da un impiego statale, ai sensi dell’articolo 127, primo comma, lettera d), del Testo Unico delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3 e ai sensi delle corrispondenti disposizioni di legge e dei contratti collettivi nazionali di lavoro relativi al personale dei vari comparti;

8. non aver riportato condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportino l’interdizione dai pubblici uffici;

9. essere in possesso della condotta incensurabile, ai sensi dell’articolo 35, comma 6, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165;

10. per i candidati di sesso maschile, avere una posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva.

Scadenza: 16 ottobre 2022 alle ore 24:00

Consulta il bando





 

Contatti relativi al singolo annuncio

La Presidenza del Consiglio dei Ministri
PEC:  dip@pec.governo.it
Sito Web:  www.funzionepubblica.gov.i - http://www.governo.it/
 
L'Informagiovani non è responsabile di come si svolgono i colloqui di lavoroné di come si sviluppa il rapporto di lavoro tra aziende e/o privati offerenti e i singoli candidati. Tutti gli annunci inseriti in queste pagine sono frutto di ricerche. Vengono pubblicate anche le offerte che vengono segnalate alla nostra casella di posta elettronica (sia di enti privati che di Agenzia Interinali per il lavoro o Centri per l'Impiego). Il Punto Giovani Europa declina ogni responsabilità per eventuali offerte di lavoro che non corrispondono a quanto descritto.
Ultima revisione della pagina: 23/9/2022