Bandiera Inglese

Rischi dovuti all'uso di ecstasy ed eventuali prevenzioni

Ecstasy

È una sostanza sintetica, conosciuta con la sigla MDMA (metilene-diossimetilanfetamina), ottenuta dalla combinazione di una droga allucinogena (mescalina) e da una stimolante (anfetamina). Si trova sotto forma di pasticche di varie forme, colori, dimensioni e contenuto (a volte è mescolata con-sostanze tossiche di diversa origine).

L'effetto si sente dopo circa 30 minuti dall'assunzione e permane per 4-6 ore.
A livello fisico si dilatano le pupille e il battito cardiaco accelera, c'è chi ha caldo, sente nausea, suda e ha la gola e la bocca secche, digrigna i denti e sente tirare le mascelle. A livello interiore si ha una sensazione di euforia, rilassatezza, felicità, sicurezza, senso di vicinanza e di affetto verso gli altri. Ci si sente disinibiti e ascoltare la musica diventa un'esperienza più profonda, che si fonde col movimento del proprio corpo.

 

Rischi

  • Surriscaldamento e disidratazione. In discoteca ballando a lungo, in luoghi chiusi e affollati, si rischia il "colpo di calore" con collasso.
  • L'uso prolungato può provocare lesioni cerebrali, in particolare al sistema della serotonina (neurotrasmettitore che regola il sonno e l'umore). Perciò si può verificare lo spiacevole effetto "down": insonnia, ansia, depressione, apatia, instabilità dell'umore.
 

Precauzioni

  • Per evitare il colpo di calore bevi molto (acqua e succhi di frutta), riposati più spesso di quanto sembri necessario e urina molto.
  • La composizione e il dosaggio sono sempre incerti, quindi prima di calare raccogli più informazioni possibili sul contenuto.
  • Evita l'isolamento durante questa esperienza: la presenza di altre persone potrebbe esserti utile in caso di bisogno.
  • Non dimenticarti il preservativo, perché la sensazione di sicurezza ti può far sottovalutare gli eventuali rischi di malattie trasmissibili per via sessuale
  • Non metterti alla guida perché le percezioni sono distorte e i riflessi rallentati.
  • Nei giorni successivi è consigliabile bere molti liquidi e mangiare molta frutta, verdura e cioccolato che aiutano a reintegrare le energie consumate.
 

Incroci pericolosi

  • Ecstasy/Alcol: Aumenta la velocità di eliminazione dall'organismo dell'ecstasy e quindi l'effetto dura meno ed è come ridotto, annebbiato (paghi 2 e prendi 0).
  • Rende più pericolosa la guida perché rallenta i riflessi. Attenzione al rientro a casa!!! Entrambe le sostanze hanno una forte capacità di danneggiare il fegato.
  • Ecstasy/Cocaina: Si esalta solo l'effetto della coca (paghi 2 e prendi 1) e di conseguenza tutti i suoi rischi: danni al fegato, problemi cardiovascolari, disturbi psichiatrici (paranoia, deliri di persecuzione o di onnipotenza, allucinazioni), comportamenti a rischio (guida veloce, sesso non protetto...).
  • Ecstasy/Marijuana: Se si fuma la marijuana a distanza di circa 12 ore dall'ingestione dell'ecstasy, si riduce l'instabilità emotiva dovuta all'esctasy. Se invece si prendono insieme, molte canne possono ridurre l'effetto della pasticca e produrre sonnolenza. Aumenta il rischio di danno psichiatrico ed è più pericoloso mettersi alla guida.
  • Ecstasy/LSD: Visto che agiscono sulle stesse parti del cervello una delle due sostanze non da effetto (paghi 2 e prendi 1). Aumentano i rischi di danno psichiatrico (schizofrenia).
  • Ecstasy/Eroina: Le due sostanze danno effetti opposti (up e down), quindi si prova un'alternanza di stati di coscienza e sensoriali molto pericolosi. Inoltre l'eroina induce rapidamente dipendenza e può essere preferita all'ecstasy.
  • Ecstasy/Psicofarmaci: Spesso si prendono gli psicofarmaci per calmare l'eccitazione dovuta all'ecstasy: è uno dei mix più pericolosi, visto che gli psicofarmaci danno subito dipendenza e sballano il normale ritmo sonno-veglia.
Ultima revisione della pagina: 27/6/2016